Stadi vuoti: la Figc chiude al pubblico le gare dilettanti e giovanili.

0

Nemmeno il tempo di tempo di tornare ad assaporare la domenica allo stadio che la Figc ha emanato oggi le nuove indicazioni generali per la ripresa delle attività del calcio dilettantistico e giovanile. Tra le varie disposizioni che impartisce, una riguarda la presenza di pubblico degli stadi: fino al prossimo 7 ottobre è consentito il pubblico solo in caso di amichevoli. Le gare di Coppa Italia e campionato in programma questo weekend, dunque, si potranno svolgere solo a porte chiuse.

Ecco le indicazioni della Figc:

“Al momento (fino a tutto il 7 ottobre 2020) la partecipazione del pubblico è consentita, su tutto il territorio nazionale, nel rispetto delle disposizioni previste dal DPCM 7 agosto 2020 e successive proroghe e/o modificazioni – art. 1, comma e) – per i soli “singoli eventi sportivi di minore entità” (es. singole gare o tornei amichevoli). In tutti i casi, l’organizzatore dovrà assicurare il rispetto della capienza massima auto- rizzata, garantendo sempre la preassegnazione del posto a sedere, il distanziamento di almeno 1 metro sia frontalmente sia lateralmente ed evitando ogni forma di assembramento. L’uso della mascherina è sempre obbligatorio durante tutto il tempo di permanenza nella struttura, così come la misurazione della temperatura all’accesso e la registrazione delle presenze.
Ai sensi dell’art. 1, comma f), è da intendersi, al momento, esclusa la partecipazione di pubblico alle partite delle competizioni ufficiali riconosciute di interesse nazionale e regionale dalla Federazione (es. campionati ufficiali che prevedono uno sviluppo continuativo su più giornate)”.