Il Centro Giovanile, luogo del cuore

0

Eppoi è bellissimo vedere quelle tribune abbracciate di giallorosso, per rivendicare l’orgoglioso senso di appartenenza che non è sterile oleografia ma significativa e concreta realtà. Il Centro Giovanile torna ad essere la casa del Bassano. Lo era già anche l’anno scorso o due anni fa a dire il vero, in coincidenza con l’avvento della nuova società, ma adesso ne certifica la simbiosi coi colori che ne hanno affrescato la storia.
Una semplice operazione di restyling che restituisce al Bfc il luogo del cuore, riportando il glorioso stadio Giusti al centro del villaggio calcistico della città, dove è sempre stato, simbolo del pallone giovanile del nostro territorio. Lì è sbocciato il vivaio di Bassano e Virtus quasi 60 anni fa prima che fossero un’unica forza dall’anno di grazia 1968, fusione benedetta allora dall’avvocato Campana. Ora quel filo comune torna a vestire una struttura che è nella memoria di ognuno di noi e che scalda l’animo rivederlo sotto le insegne che più gli sono proprie. Un meraviglioso ritorno al passato per programmare idealmente il futuro