Garbuio e concretezza: il Bassano 1903 archivia la pratica Ardisci e spera.

0

Fc Bassano 1903 – Ardisci e Spera: 3-0

Fc Bassano 1903: Scaranto, Benetti, Frangu, Ceccato (17’ st Scanagatta), Frasson, Bonaguro, Bertollo (6 st’ Savio), Xamin ( 25’ st Torresan) , Garbuio (25’ st Cosma) , Frachesen, Battistella (41’ st Ovoyo). A disposizione: Pozzan, Baldissera, Torresan, Scotton, Comarin, Scanagatta, Cosma, Ovoyo, Savio. All. Maino

Ardisci e Spera: Scapocchin,De Checchi, Laminato, Toso, Azzalin (34’ Cabbia), Sabbadin, Ometto, Protto (12’ Duzel), Agostini (23’ st Volpato) , Deho (27’ st Agliano), Veronesi (6 st’ Pasquali).A disposizione: Toniolo, Cabbia, Agliano, Duzel, Simoncini, Volpato, Pasquali. All. Carraro Nicola.

Arbitro: Federico Checchin di Mestre

Reti: pt. 8’ Garbuio (B), 14’ Garbuio (B), St:22’ Garbuio (B)
Ammonizioni: Ometto (A), Battistella (B)
Espulsioni:/
Angoli: pt 1-3, st 0-4

La cronaca

Tripletta di Garbuio e tanta concretezza. E’ con questa ricetta che il Bassano 1903 ha superato l’Ardisci e Spera, in un match forse dalle poche emozioni ma che ha permesso a Maino di mettere in campo l’ennesima formazione inedita di questa stagione. Senza infortuni (unica eccezione Meneghetti) il tecnico giallorosso può schierare insieme fin dall’inizio Frachesen, Xamin, Bertollo, Battistella e Garbuio.

All’8 assist lungo della difesa raggiunge Garbuio sulla destra, che implacabile si presenta davanti a Scapocchin e infila incrociando sul palo alla destra dell’estremo bianconero.
Tre minuti dopo punizione insidiosa dalla destra di Deho ma è bravo Scaranto a bloccare in due tempi.
Ma è la giornata di Garbuio e lo si vede già al 14’ quando insacca una punizione perfetta dal limite realizzando la sua doppietta personale.
I festeggiamenti vengono interrotti dopo pochi istanti quando un tifoso, accusa un malore e si accascia sugli spalti. Verrà portato dai sanitari al San Bassiano.
Al 27’ l’azione più pericolosa degli ospiti con Veronesi che al termine di un’azione corale calcia con forza in porta ma ci pensa ancora Scaranto a vietare ai padovani la gioia del gol.
Per due volte attorno al 35’ il Bassano si fa ancora pericoloso prima con Battistella e poi con Garbuio che di esterno destro sbaglia di poco la porta.
E prima del riposo doppia occasione prima con Frachesen, che da lontano impegna Scapocchin, e poi con Bertollo che di testa non intercetta un cross perfetto di Battistella.

Nella ripresa giallorossi subito pericolosi: al 3’ cross di Frangu per Garbuio che di testa supera di poco la traversa. L’Ardisci e spera guadagna metri

Al 19’ l’occasione per chiudere definitivamente la sfida: Savio serve alla perfezione Battistella che, solo, spara un destro potente a lato della porta. Stessa azione due minuti dopo con Battistella che non riesce a concludere in porta. Proteste per un tocco fuori area del portiere.
Ma è solo il preludio della tripletta giallorossa: Garbuio riceve al limite del fuorigioco l’ennesimo passaggio di Savio, oggi in versione perfetto assist man e non fallisce il 3-0. Ed è proprio Savio a rendersi pericoloso al 39’ quando dribbla mezza difesa ma alza il tiro sopra la traversa.