Battistella “Batigol”porta il Bassano 1903 ai quarti di Coppa

0

La rete di Battistella al 32′ della ripresa fa esplodere il Mercante: è il gol che timbra il passaggio ai quarti del Trofeo Veneto di prima Categoria quella coppa che, se conquistata, potrebbe significare passaggio di categoria garantito. I bassanesi lo sanno benissimo e anche se alle prese con problemi di squalifiche e infortuni Mister Maino schiera in campo una formazione rimaneggiata nei nomi, certo, ma non nella sostanza. Sotto di una rete dopo il primo quarto d’ora i giallorossi tirano fuori grinta e tecnica e recuperano un match tutt’altro che scontato. A pareggiare i conti, dopo l’ennesimo palo colpito da Battistella e un legno che per una volta salva i bassanesi, ci pensa Frangu, che quasi allo scadere della prima frazione di gioco infila Peruzzi con una punizione perfetta dal limite. Nella ripresa il Bassano sale in cattedra, guadagna metri su metri fino al vantaggio firmato da Battistella che ritrova il gol dopo qualche turno di digiuno e porta il 1903 al quarti di Coppa. Prossimo turno il 30 gennaio.

FC BASSANO 1903 – CARMENTA 2-1

Fc Bassano 1903: Pozzan, Benetti, Frangu, Ceccato (35’ st’ Mion), Bonaguro, Gaborin, Torresan (28’ st Ziliotto), Comarin (20’ Scanagatta), Battistella, Xamin, Maistrello. A disposizione: Manfrè, Ziliotto, Frasson (42’ st Maistrello), Scanagatta, Frachesen, Nacci, Mion, Bertollo, Cosma. All. Maino.

Carmenta: Peruzzi, Lago, Cenzon, Facchinello 46’ st Bevilacqua), Fiorio, Securo, Zaniolo (29’st Cherobin), Opoku, Peruzzi, Guzzi (1’ Bance A.), Bellon (42’ st Illubani). A disposizione: Barci, Bance A., Bevilacqua, Lago, Bahria, Illubani, Mascarello, Cherobin, Bance W. A disposizione: Ferro, Pillon, Ndoka, Favaro, Moro, Toffolo, Busetto, Barbisan. All. Piacentino.

Arbitro: Said Aderouj di Castelfranco Veneto

Reti: Pt: 15’ Peruzzi (C), 43’ Frangu (B), st: 32’ Battistella (B)
Ammoniti: Cenzon (C), Scanagata (B), Battistella (B), Mion (B)
Espulsi:/

Angoli: pt: 3-2, st: 2-1

La cronaca.
La prima azione è degli ospiti: al 2’ Securo s’invola sulla sinistra fino al limite dell’area piccola, ma Pozzan ferma in presa bassa. Due minuti dopo il Bassano risponde con una punizione di Xamin dalla destra: cross al centro per la testa di Ceccato che manda a lato. Al 12’ Benetti fa filtrare la palla al centro per Battistella che batte a colpo sicuro ma la palla si stampa sul palo basso alla destra del portiere. Il Bassano insiste ma è il Carmenta a trovare per primo la strada del gol al 15’: Pozzan sbaglia l’uscita e Peruzzi s’avventa sulla palla ed insacca la rete del vantaggio rossoblù.
Al 22’ il Bassano ci riprova con un’incursione di Battistella sulla destra, Peruzzi respinge ma Ceccato non riesce l’aggancio al limite dell’area. Ospiti ancora pericolosi con Zaniolo prima che al
32’ Ceccato metta alla prova Peruzzi.
Al 37’ per una volta è il palo a salva i bassanesi: ancora un’uscita dubbia di Pozzan e Zaniolo colpisce il legno a porta vuota. I giallorossi insistono e Battistella al 39’ sfiora il gol di testa. E’ solo la premessa del gol che arriva al con una punizione perfetta di 43’ Frangu dal limite. Prima del riposo c’è anche il tempo di sfiorare il raddoppio con Comarin.
Al ritorno in campo è ancora Bassano a dettare il gioco e la prima azione pericolosa arriva già al 2’ con Frangu spara da limite costringendo Peruzzi ad alza sopra la traversa. L’azione più pericolosa arriva dopo quasi mezzora di gioco con Battistella ed è solo l’antipasto del gol che al 32’ vede proprio il centroavanti giallorosso infilare la porta padovana.
A tre minuti dal fischio finale c’è ancora la possibilità di allungare ma Battistella non riesce ad allungare per il neo entrato Mion, solo davanti alla porta. A tempo scaduto gli ospiti hanno ancora a disposizione una punizione dal limite per tentare di riportare il risultato in parità ma non c’è storia: