Renzo Rosso lancia l’offerta: «prendo il Vicenza e poi fusione con il Bassano»

0

«Mi sento in obbligo di dare una mano a diecimila tifosi e ad un territorio che ha dato tanto a me e alle mie aziende, sento l’orgoglio di poter mettermi a disposizione di una società con 116 anni di storia, del Vicenza che è un patrimonio del calcio nazionale». Con queste parole, in un’intervista rilasciata al Giornale di Vicenza, il patron della Diesel, Renzo Rosso, ha annunciato l’intenzione di acquisire il “Lane“, dando via così ad un progetto di fusione con il Bassano Virtus, così illustrato dallo stesso Rosso al GDV : « la nuova squadra godrà del titolo sportivo del Bassano, in pratica giocherà nel campionato dove alla fine sarà iscritta la Virtus, e disputerà le partite casalinghe nel mitico stadio Romeo Menti. Per quanto riguarda la maglia da gioco sarà ovviamente biancorossa, ma metterò al lavoro i miei stilisti e designer di moda, perché studino una casacca dove accanto ai colori del Lane risalti anche l’accento bassanese».

La proposta presentata da Rosso è irrevocabile e scadrà a fine maggio. Per sapere, dunque, se il progetto andrà in porto bisognerà attendere solo qualche settimana.Nel frattempo il Vicenza affronterà il Santarcangelo per tentare di mantenere la categoria e il Bassano continuerà la caccia alla serie B partendo da martedì quando alle 20.30 affronterà allo stadio “CIttà del Tricolore” la Reggiana.

In città, per ora, il progetto non pare proprio proprio piacere ai tifosi giallorossi che vedono così cancellato un sogno lungo 115 anni.  Noi intanto abbiamo lanciato un sondaggio a voi tifosi: cosa ne pensate dell’operazione biancogiallorossa?  Andate sulla nostra pagina Facebook e votate!