Bassano e Vicenza unite nel rugby! Buon terzo posto all’esordio per gli atleti GialloBiancoRossi!

0

Unirsi per crescere, senza dimenticare la propria identità. Se nel mondo del calcio bassanese è polemica per le intenzioni esternate dalla famiglia Rosso di avvicinarsi al Vicenza Calcio, incrinando dopo anni il proprio rapporto con il mondo del pallone bassanese, nel rugby di casa nostra l’unione tra Bassano e Vicenza è invece già attuata, senza attriti e anzi, con risultati più che positivi.

Merito di una collaborazione avviata da tempo tra BBM Rugby Bassano 1976, Rugby Alto Vicentino e Rangers Rugby Vicenza, tutte unite con una maglia comune, quella del Rugby Palladio – Selezione Vicentina.

Rugby Palladio – Selezione Vicentina, il nuovo progetto di collaborazione tra BBM Rugby Bassano 1976, Rugby Alto Vicentino e Rangers Rugby Vicenza, torna dal 6° Torneo Città di Rovato con un bellissimo terzo posto.

Il weekend appena trascorso resterà nella storia del rugby bassanese e vicentino: prima uscita ufficiale del Palladio Rugby, la franchigia Under 16 nata dall’unione dei club del territorio, con Bassano tra i capofila, che raccoglie l’eredità dei Ciclamini, la storica selezione della Provincia di Vicenza.

In azione, oltre ai rugbisti berici, anche dieci giallorossi guidati dal tecnico Andrea Segafredo; da Bassano sono approdati al torneo Nicola Rigon, Marco Cerantola, Enrico Ferronato, Pietro Solinas, Andrea Stragliotto, Tommaso Farina, Lorenzo Cappellini, Alberto Pegoraro, Ettore Bigolin e Leonardo Fabris.

“E’stata un’esperienza molto interessante – spiega Andrea Segafredo, tecnico dell’under 16 giallorossa e direttore sportivo del BBM Rugby Bassano 1976, a Rovato in questo caso in veste di allenatore della franchigia – abbiamo giocato bene, i ragazzi si sono divertiti e il terzo posto finale è soddisfacente. Fieri anche di aver battuto nella finale per il bronzo la squadra che all’esordio ci aveva invece messo in difficoltà. Evidente, in questo caso, l’importanza del gruppo che all’inizio del torneo non si conosceva ancora bene e che invece, partita dopo partita, ha affinato meccanismi e intesa. E’un progetto importante al quale come Bassano siamo fieri di aver partecipato. In stagione ci siamo trovati tutti assieme in un paio di occasioni ed è stato molto motivante per i ragazzi. L’obiettivo futuro, per la crescita collettiva, è quello di dare sempre più spazio a iniziative di questo tipo, utili sotto tutti i punti di vista”.

La Franchigia Ciclamino, ha partecipato quindi al 6° Torneo Città di Rovato, con le sfide del girone qualificazione giocate nella giornata di sabato, e le finali per i piazzamenti la domenica. Il battesimo del campo, complice ovviamente un’amalgama di squadra in via di sviluppo, è stato un bellissimo crescendo per il Palladio Rugby.

I vicentini infatti escono sconfitti dal primo confronto ma recuperano alla grande nelle sfide successive. Il team con il passare dei minuti in campo, comincia a trovare meccanismi ed unità, facendo subito notare le potenzialità del progetto di franchigia, ottenendo così due vittorie e conquistando il lasciapassare per la parte alta delle finali della domenica.

La semifinale è molto combattuta, la spunta il Rugby Brescia, squadra del girone elite lombardo che poi vincerà il torneo, ma la Franchigia Ciclamino non demorde, ed in finale 3°-4° posto, dando fondo a tutte le energie rimaste, supera nettamente il Fiumicello, la stessa squadra che il giorno precedente aveva superato i vicentini all’esordio sul campo.

Palladio Rugby – Selezione Vicentina ottiene quindi un importante 3° posto al Torneo Città di Rovato, segno di come l’impegno e la determinazione degli atleti e dello staff abbia dato i suoi frutti, maturati nell’arco di 24 ore, complimenti!