Marchesane come Wimbledon per ricordare Roberto Lunardon

0

Quando qualcuno nomina i campi da tennis in erba naturale è ovvio pensare subito a Wimbledon, il torneo dello Slam che ha reso famosa questa superficie di gioco in tutto il mondo. Ebbene, non serve andare così lontani perché per il 2018 l’ASD Progetto Sport e Cultura di Nove propone un’edizione speciale in occasione del 20° Trofeo Progetto Sport – Memorial Roberto Lunardon, organizzando una manifestazione su erba naturale per offrire la possibilità a tutti i tennisti, di ogni livello, di misurarsi sulla regina delle superfici.

Un’occasione da non perdere, soprattutto in concomitanza alla candidatura di Bassano del Grappa a Città Europea per lo Sport 2018, evento che ha spinto l’Associazione di Nove, in collaborazione con il Consiglio di Quartiere Marchesane, a rincorrere un sogno.

Il torneo si svolgerà dal 30 giugno al 20 luglio 2018 nell’impianto sportivo di di via Sette Case a Marchesane di Bassano del Grappa, gestito dall’ASD Ca Ba Marchesane dove, per l’occasione, verranno allestiti 4 campi da tennis in erba naturale (sul campo da calcio), con gli organizzatori che da tempo stanno studiando le modalità migliori per preparare un fondo degno di questo nome.

I contatti con il Tc Gaiba infatti, piccolo circolo in provincia di Rovigo che da tempo sta sperimentando il gioco e i tornei su erba naturale, sono stati frequenti, proprio per acquisire tutto il “know-how” necessario alla realizzazione dell’impianto.

“Da 19 anni la nostra Associazione organizza un torneo di tennis Open in memoria di Roberto Lunardon – dichiara il presidente Giuseppe Josè Bertoncello -, che, oltre ad essere stato un tennista di buon livello, era anche amico della compagine organizzativa, che purtroppo è scomparso prematuramente.

Che si sappia non ci sono precedenti di un evento di questo genere su questa superficie nel bassanese, quindi per noi è il modo migliore per celebrare la sua memoria”.

Nei weekend di gioco sono previste anche sessioni di tipo prettamente tecnico con partner del settore, per prove di materiali tecnici e attrezzature di recente produzione ed un’area eventi dove il pubblico e i giocatori si potranno intrattenere in modo conviviale prima durante e dopo le gare.

Il sabato e la domenica si giocherà tutto il giorno mentre nel corso delle settimana si scenderà in campo dalle 17 alle 21,00. Le gare previste sono singolare maschile e femminile Open, doppio maschile limitato alla 3. categoria.

“Ci si potrà iscrivere dall’1 al 16 giugno e tutti i riferimenti e le modalità saranno a disposizione nel nostro sito www.progettosportnove.com – conclude Bertoncello – e dopo l’inaugurazione ufficiale dell’impianto, il 30 giugno inizieranno le gare”.

E il divertimento sembra assicurato.