Due belle domeniche di sport a incorniciare la Pasqua del Minirugby

0

25 Marzo – 9° raggruppamento: Under 12 in casa per la prima volta con la nuova formula, ospitando Belluno, Rugger Tarvisium, Junior Piazzola e Valdobbiadene. Tempi rispettati ed organizzazione come sempre efficiente.
Ottima prestazione sia singolarmente che come squadra, grande sostegno e partecipazione al gioco da parte di tutti… la migliore prestazione dell’anno!

Under 6/8/10 invece ospiti del Conegliano con Rugger Tarvisium, Benetton, Petrarca e Valdobbiadene. Molti assenti per Under 6 e 10, mentre erano numerosi Under 8. Finalmente dopo tanti allenamenti i ragazzi passano la palla per giocare in tutto il campo. C’è avanzamento e sostegno, regna il divertimento… Benché un po’ assonnati per il cambio dell’ora, tutti hanno disputato buone gare.

8 Aprile – 10° raggruppamento
Prima domenica di autentica primavera, con sole, temperatura mite e maniche corte…Under 12 a Piazzola con Spinea, Castellana, Rugby Piave, Valdobbiadene e Stanghella. I più grandi continuano a crescere, e anche i nuovi arrivati danno un buon contributo alla squadra rendendo il gruppo sempre più affiatato.

U6/8/10 ospiti del Cittadella con Rav e Vicenza. Inizia la giornata rugbistica con un minuto di silenzio in memoria di Giorgio Sbrocco – figura di spicco del rugby italiano e amico del Bassano – che purtroppo ci ha lasciati.
Under 6 con finalmente 10 leoncini a disposizione. Le partite sono state combattute e giocate con grinta. Anche gli avversari erano tosti: due vittorie e due sconfitte, ma tanta simpatia e genitori sempre di grande sostegno.
Giornata ricca anche per l’Under 8: inizia ad essere automatico il passaggio. Nuovi ragazzi molto motivati hanno fatto meta grazie al gioco di squadra. Ottima prestazione per l’Under 10, con tanta voglia di darsi da fare! Gioco più fluido, ottimi passaggi e molto migliorato il placcaggio… complimenti dei colleghi ad inorgoglire gli Allenatori.
Un ringraziamento particolare al Cittadella Rugby che si dimostra sempre molto ospitale nei nostri confronti, con il terzo tempo più lungo mai visto della storia del Minirugby!