BBM Rugby Bassano 1976 verso la sfida con il Portogruaro!

0

E’un BBM Rugby Bassano 1976 che guarda alla sfida di Portogruaro con fiducia. Ma lo fa con una punta di amaro in bocca a causa del serio infortunio subìto in occasione di uno scontro di gioco da Marco Tessariol, una delle pedine cardine della formazione giallorossa alle prese ora con un lungo stop: “Marco ha riportato la frattura di quattro vertebre – spiega coach Paolo Baratella – un infortunio piuttosto serio che lo costringerà a non affrettare in alcun modo i tempi di recupero. A lui va un grossissimo in bocca al lupo da parte di tutta la squadra e anche per lui, già domenica contro il Portogruaro, proveremo a proseguire la nostra striscia di vittorie consecutive”.

Archiviata una settimana fa la pratica Oderzo come da pronostico, la sfida di domenica in programma al “De Danieli” dalle 15.30 sarà ostica e contro una compagine che cerca punti salvezza rimanendo stabile da tempo ai piani bassi della graduatoria.

“Ogni partita nasconde insidie – prosegue Baratella – le sei vittorie consecutive non devono essere motivo per rilassarci. Dobbiamo invece continuare a spingere sull’acceleratore per puntare a mettere le mani sulla matematica salvezza quanto prima. Alle nostre spalle gli avversari non stanno a guardare ed è compito nostro tenerli a debita distanza. Contro il Rugby Monselice, una settimana fa, Udine ha chiuso con una vittoria per 80-0, risultato che consente alla prima delle inseguitrici giallorosse di rimanere comunque con il fiato sul collo di Zalunardo e compagni: “Affronteremo Udine nell’ultima sfida di questo girone e non abbiamo alcuna intenzione di arrivarci cedendo punti nelle prossime giornate – conclude Baratella – ora però pensiamo a Portogruaro, squadra che non arriverà a Bassano per andare in passeggiata; dobbiamo esserne consapevoli e giocare come se anche questa per noi fosse una finale. Chi si impegna e merita di scendere in campo sarà della partita; e una volta dentro, mi auguro possa dare il massimo per mettersi in luce di fronte a tutto il pubblico che assieperà le tribune del “De Danieli”. Avanti così”.