BBM Rugby Bassano 1976 per confermarsi al vertice della poule salvezza!

0

Il BBM Rugby Bassano 1976 non si ferma, nè si accontenta dei 35 punti in classifica accumulati grazie a sette vittorie in altrettante sfide nella poule salvezza della serie C del campionato di rugby.

Contro Monselice, nella sfida in programma domenica, i giallorossi di coach Baratella puntano a mettere le mani sull’ottava vittoria, dando continuità alla striscia di risultati positivi e mantenendo intatta l’imbattibilità nel girone: “Sarà una partita molto dura – spiega il tecnico del Bassano – e la affronteremo con l’obiettivo di vincere. Siamo primi, ma non siamo appagati e anzi, ci prepariamo a queste ultime tre sfide con grande carica, consapevoli che vincerle tutte legittimerebbe ulteriormente il fatto che in questo girone il Bassano non ci sarebbe dovuto essere”.

In classifica i giallorossi guidano con 35 punti, davanti a Udine (25), Monselice (19), Rugby Piave (14), Portogruaro (10) e Grifoni Rugby Oderzo (-3): “Giocheremo contro Monselice, poi Rugby Piave e a chiudere contro la squadra di Udine; compagini contro le quali bisognerà tenere un buon ritmo ed essere mentalmente attenti. Quello che forse nel girone precedenti non siamo stati – prosegue Baratella – la mentalità è un aspetto sul quale abbiamo lavorato molto, alla pari e forse più dell’aspetto fisico. Le partite spesso si vincono tenendo i nervi più saldi del tuo avversario. E noi in regular season, in alcuni casi abbiamo peccato proprio in questo. In ottica futura è fondamentale quindi essere pronti e preparati anche su questo fronte, un’abitudine che si allena già da queste ultime giornate della poule salvezza”.

Oltre a Monselice-Bassano, nel fine settimana si giocheranno anche Oderzo-Rugby Piave e Portogruaro-Udine, per poi concentrarsi sulle ultime due sfide della stagione: “Fisicamente i ragazzi sono in parte provati, la stagione è stata lunga e ci porta ora ad appuntamenti di un certo spessore – conclude Baratella – ma siamo fiduciosi per questo finale di stagione con la volontà di chiudere senza passi falsi, così da preparare bene il terreno per una prossima stagione da obiettivi e risultati più ambiziosi rispetto a quelli attuali”.