Bassano bello e sprecone non va oltre il pari a Reggio

0

Lo 0-0 sta fin troppo stretto al Bassano Virtus che con la Reggiana spreca almeno una decina di occasioni da gol confermando gioco e brillantezza messi in mostra al Mercante contro la Samb.  I giallorossi controllano l’avversario, che si fa pericoloso in pochissime occasione (palo di Carlini al 17′ della ripresa)  e creano per contro una valanga di opportunità che faticano, però, ancora una volta ad essere finalizzate. Il palo al 10′ (cross di Andreoni, girata di Zonta com deviazione di Genevier, palla che si stampa sul legno) è solo la punta di un iceberg che ha visto sfiorare la marcatura mezzo Bassano: al 23’Cross di Minesso, Diop in spaccata colpisce ma Facchin si supera deviando, sulla respinta ci prova Zonta ma ancora Facchin salva tutto; al   25’ Botta fallisce un pallonetto, fino al colpo di testa sprecato da Bianchi al 94′ che chiude la sfida al “Tricolore d’Italia”.

Con il punticino raccolto a Reggio i gialloprossi si piazzano in solitaria al quarto posto , in attesa di giocarsi il tutto per tutto con il Gubbio in casa e il Vicenza al Menti.

Il tabellino

Reggiana (4-3-3): Facchin; Ghiringhelli, Vignali (dal 67′ Riverola), Bastrini (dal 83′ Manfrin), Panizzi; Bovo, Genevier, Carlini; Cattaneo (dal 89′ Rosso), Altinier (dal 83′ Rocco), Cesarini. (A disp. Viola, Zaccariello, Bobb, Cianci, Rozzio, Lombardo, Narduzzo). All. Sergio Eberini
Bassano Virtus (4-3-2-1): Grandi; Andreoni, Pasini, Bizzotto, Karkalis (dal 46′ Stevanin); Salvi, Botta (dal 70′ Bianchi), Zonta (dal 62′ Proia); Minesso, Tronco (dal 62′ Laurenti); Diop (dal 46′ Fabbro). (A disp. Costa, Barison, Gashi, Bortot, Bonetto, Zarpellon). All. Giovanni Colella
 Arbitro: Sig. Giovanni Nicoletti di Catanzaro
Ammoniti: Karkalis (B), Botta (B), Fabbro (B), Rocco (R), Bianchi (B)
Recupero: pt 3′; st 4′