Under giallorosse in campo nel weekend. BBM Rugby Bassano 1976 impegnato su più fronti!

0

Weekend intenso per le formazioni giovanili del BBM Rugby Bassano 1976. Partita interlocutoria per l’under 16 contro la penultima del campionato. Vincere era “d’obbligo” ma il fantasma di Selvazzano aleggerà ancora per un po’. Il rischio di perdere quindi c’era, anche se la superlativa prova di Paese aveva decisamente rincuorato gli animi giallorossi. 31-12 e missione di per sé compiuta. Il Bassano inizia con un po’di fatica e ci mette 20 minuti a sfondare la linea avversaria. Compagine un po’ rimaneggiata e questo, per ora, ha il suo peso. I ragazzi sembrano adattarsi all’avversario: partitone con l’ottimo Paese e poco incisivi con il modesto San Marco Venezia, con diversi errori gratuiti ed evitabili, tra cui le due mete avversarie nate da due errori decisamente banali. Qualche bello schema e ben riuscito si è visto, buone le touche, i calci e i ricircoli. La perla dell’incontro è una splendida meta di “trascinamento” che suggella una buona partita forse più dal punto di vista tecnico che agonistico. Il gruppo cresce e la tribuna…. “esploderà “!

Ma la domenica appena passata ha portato anche il Minirugby giallorossi in campo, ai piedi del Monte Summano, negli impianti sportivi di Schio, per il quinto raggruppamento della stagione. Oltre ad un cielo terso e all’aria pungente, questa domenica ha regalato grandi onori ai piccoli Leoni che si sono misurati con RAV e Badia.

Per l’U8 sono archiviate le esitazioni le paure del contatto: i Leoni spingono sulla palla con grinta e anche chi era ancora un po’ timoroso porta a casa belle soddisfazioni. Ci sono “prime mete” da festeggiare in spogliatoio come vuole la tradizione!  L’U10 si è ben distinto nelle partite con i pari grado. Progredisce nei passaggi e il gioco di squadra viene naturale e fluido, frutto del lavoro svolto negli ultimi allenamenti. Bella prestazione anche per l’U12 che ha dimostrato di essere in crescita sia individualmente che nel gioco di squadra. Bravi!

La giornata è finita al De Danieli con il corridoio per la prima squadra, e poi tutti in campo per “Lillo”!