Tre punti d’oro per la Migross Supermercati Asiago

0

FBI VEU Feldkirch – Migross Asiago 1-4

Per questa seconda trasferta Austriaca Barrasso prova a cambiare qualcosa nella composizione delle line ed inserisce capitan Benetti nella prima con Nigro e Scandella, mentre Magnabosco va a comporre la terza con Tessari e Stevan. In difesa si continua a girare con 5 terzini data l’assenza di Alex Gellert.

Inizio del primo periodo da brividi per i Giallo Rossi che subiscono un rapido contropiede del Feldkirch che si chiude con un clamoroso palo. I Leoni prendono in mano le redini del gioco guadagnando con continuità il terzo offensivo senza però riuscire a costruire grandi occasioni da gol. I padroni di casa si difendono con ordine e cercano di colpire con veloci sortite. Al 7’ minuto la Migross spreca un Power Play senza mai essere veramente pericolosa, la circolazione del disco non è sufficientemente rapida. Al 17’ è Winzig, pescato solo davanti a Cloutier, a non riuscire a sbloccare il punteggio. Al 18’ vengono penalizzati Miglioranzi con un 2+2 e Samardzic di soli due minuti, gli Stellati in inferiorità costruiscono una ripartenza guidata da Bardaro e Dal Sasso me e’ bravo Casetti, che arriva a rimorchio, ad intercettare una deviazione di un difensore e, al volo, a fulminare Caffi. Il periodo termina con l’Asiago ancora in inferiorità ma avanti di un gol.

Frazione intermedia che ricalca il canovaccio del primo tempo. Asiago che ha il pallino delle operazione ma con un Feldkirch sempre pericoloso nei ribaltamenti di fronte. La doccia fredda per i Giallo Rossi arriva al 4’ minuto con Winzig, lasciato colpevolmente solo, che riesce a deviare in rete un assist di Stanley. Tutto da rifare per gli uomini di Barrasso. Come spesso succede quest’anno le castagne dal fuoco le toglie lo Special Team offensivo, chiamato sul ghiaccio per 4 minuti di penalità fischiati a Puschnik, che riesce a trovare due gol in rapida successione, prima segna Nigro, che beffa Caffi sotto i gambali deviando un assist di dal Sasso, e poi Bardaro che trova l’incrocio su assist di Rosa. Punteggio sul 3-1 e ancora una grande occasione per Scandella, a meno di 3 minuti dalla termine del tempo, che lanciato solo davanti alla porta non riesce a trovare il 4’ gol.

Ultima frazione con gli Austriaci costretti a forzare i tempi per accorciare le distanze. I ruoli si invertono, la pressione maggiore arriva dal Feldkirch mentre i Leoni si difendono compatti e provano ad offendere in contropiede. I percoli maggiori arrivano sempre da Winzig che spreca una buona occasione in superiorità numerica per una penalità fischiata a Scandella. Saranno altre due le occasioni in cui l’Asiago dovrà difendere con 4 uomini di movimento, prima Magnabosco e poi Pietroniro spediti in panca puniti, ma il penalty killing Giallo Rosso neutralizza le sortite Austriache. Il match si chiude con il classico empty net gol siglato da Miglioranzi che porta il risultato finale sul 4-1 per la Migross.

Vittoria fondamentale, dopo lo stop di Bregenzerwald, che permette agli Stellati di rimanere in contatto con la capolista Renon e lo Jesenice. Nei prossimi giorni si avranno notizie più dettagliate sull’infortunio che ha fermato Tessari durante l’incontro, le prime informazioni parlano di un duro colpo subito ad un dito. L’appuntamento con i Leoni è sabato 04 Novembre alle 20.30 per un atteso match contro il Lubiana.