Terzo k.o. di fila per il Bassano, sconfitto anche dal Mestre. Magi:”sbagliamo troppo”

0

Terzo k.o di fila per il Bassano Virtus sconfitto oggi a Portogruaro anche dal Mestre che con il successo odierno scavalca proprio i giallorossi in classifica. La rete decisiva è arrivata a metà ripresa e porta la firma di Beccaro, su calcio di rigore. Grandi intuisce ma non riesce a parare il penalty concesso per uno sgambetto di Bianchi su Rubbo.

I giallorossi non vincono ormai da un mese, dallo scorso 4 ottobre, quando superarono di misura in trasferta la Fermana. Poi due pareggi con Teramo e Triestina e, soprattutto, tre sconfitte nelle ultime tre uscite contro Padova, Renate ed oggi. Mestre. I giallorossi restano comunque in zona playoff con 18 punti. Queste le dichiarazioni post partita dei protagonisti raccolte dall’Ufficio stampa giallorosso, Sara Vivian:

Giuseppe Magi: “Il primo tempo è stato equilibrato con un’occasione per parte, nel secondo tempo abbiamo perso metri e abbiamo concesso un rigore con un giocatore in uscita dall’area, in un’azione non pericolosa. Nei momenti in cui non gira, da un errore veniamo penalizzati. Vincere aiuta a vincere e noi dobbiamo essere più forti mentalmente. Il Mestre è stato più forte del previsto? Forse noi siamo stati più deboli del previsto. Mi piace analizzare la gara della mia squadra, il Mestre sta facendo bene, ma noi viviamo di troppi alti e bassi, commettiamo errori evidenti e l’aspetto mentale al momento ci sta penalizzando. Oggi non abbiamo fatto bene, domenica scorsa abbiamo giocato bene e non abbiamo raccolto. Evidentemente qualcosa stiamo sbagliando.
L’unica medicina è il lavoro e la convinzione. Tre sconfitte consecutive ci devono far riflettere. Certo, dopo lo scorso anno non mi aspettavo una situazione semplice. Dobbiamo trovare equilibrio, è il nostro obiettivo, è un lavoro lungo e non sarà facile ma sono sicuro che ce la faremo, il gruppo si impegna al massimo, ma c’è qualcosa che ci blocca e dobbiamo riuscire a ribaltare queste difficoltà”.

Andrea Bonetto: “E’ stata una partita tosta, nel primo tempo abbiamo avuto alcune occasioni, poi nel secondo tempo abbiamo fatto più fatica, anche se il gol è arrivato su rigore. Dobbiamo migliorare sotto tutti gli aspetti, soprattutto quello mentale, perché viviamo di troppi alti e bassi. Già da domani ci lavoreremo ancora di più per tornare alla vittoria”.

Francesco Grandolfo: “Una gara dura, sbloccata da un episodio. Cercavamo la vittoria, ma a caldo è difficile dare delle risposte e capire cosa non stia andando, ci ragioneremo con il mister. Crisi? Non siamo in crisi, siamo un’ottima squadra e dobbiamo dare tutti qualcosa in più per riuscire a capovolgere la situazione che si è creata”.