“Sospirino” di sollievo! Bassano sul pari contro la Sambenedettese

0

Reazione doveva esserci e reazione, seppur solo in parte. C’è stata! Il Bassano Virtus chiude con un pareggio la sfida contro la Sambenedettese. Uno zero a zero che interrompe la serie di sconfitte e ridà un minimo di ossigeno ai giallorossi, chiamati però ora a tornare a mettere in cascina i tre punti in un unico match. 0-0 al novantesimo, ecco le dichiarazioni di alcuni dei protagonisti.

LE INTERVISTE DEL DOPOPARTITA

Mister Magi: “Sono fiero dei miei ragazzi che hanno lottato per tutta la gara. Quattro sconfitte consecutive erano un macigno e oggi abbiamo dimostrato di essere squadra. Ora dobbiamo dimostrare nelle prossime gare che questa non è stata una prova d’orgoglio ma una ripartenza. I ragazzi hanno interpretato bene questo nuovo modulo, abbiamo fatto di necessità virtù viste le assenze che avevamo.
La società mi mette a disposizione ogni cosa, io cerco di dare il massimo. Ha fiducia nei miei confronti, abbiamo un progetto che vogliamo portare avanti insieme. Certo, non abbiamo un ruolino di marcia invidiabile, ma siamo fiduciosi. La società ci ha compattare ancor di più in settimana e remiamo tutti dalla stessa parte. C’è un pizzico di rammarico per le sei occasioni nitide create, ma ho visto una squadra forte nella testa e nelle gambe. Fedeli ha detto che meritavamo di vincere? Fa piacere. Sento massima fiducia da parte dei miei ragazzi e da parte della società in tutti noi e daremo tutti il massimo”.
Nicola Pasini: “Venire a San Benedetto è sempre difficile, abbiamo conquistato un buob punto. È stata una partita equilibrata anche se nel secondo tempo probabilmente avremmo meritato qualcosa in più per le diverse occasioni avute soprattutto con Diop. Abbiamo giocato col 3-5-2 per la prima volta in questa stagione, ma l’abbiamo interpretato bene riuscendo ad aver una maggior compattezza e ripartendo. Non è mai facile cambiar modulo ma mettendo in campo la giusta attenzione e applicazione si possono ottenere ottimi risultati. Voglio fare i complimenti a tutti i miei compagni per aver dato il massimo oggi”.
Grandi: “Oggi avremmo meritato qualcosa in più ma ci teniamo stretti questo punto perché quattro sconfitte consecutive avrebbero potuto farci crollare mentalmente e invece siamo venuti qui ad imporre il nostro gioco. Peccato per non essere riusciti a concretizzare le occasioni create, in quanto tre punti ci avrebbero dato maggior morale. Coppa Italia? È una buona occasione per aumentare il minutaggio di tutti, ci teniamo a fare bene e passare il turno. Domenica poi affronteremo la Reggiana e dovremo entrare in partita con la giusta grinta e il giusto carattere come oggi”.

IL TABELLINO

Sambenedettese (3-4-3): Aridità; Tomi, Conson (dal 46′ Mattia), Miceli; Rapisarda, Bacinovic (dal 85′ Bove), Gelonese, Patti; Di Massimo (dal 56′ Troianiello), Miracoli (dal 56′ Sorrentino), Valente (dal 46′ Esposito). (A disp. Pegorin, Ceka, Di Pasquale, Candellori, Vallocchia, Di Cecco, Damonte). All. Ezio Capuano

Bassano Virtus (5-3-2): Grandi; Andreoni, Bonetto, Pasini, Bizzotto, Karkalis (dal 70′ Stevanin); Proia (dal 70′ Laurenti), Bianchi, Minesso (dal 86′ Gashi); Fabbro (dal 84′ Venitucci), Grandolfo (dal 30′ Diop). (A disp. Falcone, Barison, Bortot, Tronco, Popovic, Zarpellon). All. Giuseppe Magi
Arbitro: Sig. Simone Sozza di Seregno
Marcatori:
Ammoniti: Pasini (B), Miracoli (S), Bianchi (B)
Recupero: pt 3′; st 3′
Corner: 7-5
Spettatori:
Note: Pomeriggio soleggiato. Terreno in discrete condizioni.