La Migross Asiago torna all’Odegar

0

Dopo la doppia trasferta Austrica, che ha fruttato una vittoria ed una sconfitta, i Giallorossi tornano sul ghiaccio amico di Asiago. In arrivo c’è l’HK Lubiana, compagine Slovena, che si sta affermando come la 4’ forza del campionato.

Per Barrasso alla ormai scontata assenza di Alex Gellert si è aggiunta quella di Matteo Tessari, uscito malconcio dal match contro il Feldkirch, per lui la prognosi parla di un paio di settimane di riposo. La squadra si sta esprimendo su buoni livelli ed ha risposto con prontezza all’inatteso stop di Bregenzerwald. Sarà interessante vedere se il coach Stellato confermerà lo spostamento di capitan Benetti nel primo blocco o se tornerà all’antico. Visti gli infortuni la coperta sarà un po’ più corta in difesa, i terzini a ruotare saranno 5, mentre in avanti troverà più spazio il giovane Foltin.

Gli ospiti sono alla prima stagione nell’AlpsHL, la dirigenza Slovena ha deciso di chiudere per il momento l’esperienza EBEL e di partecipare alla AHL. Il roster è formato da tutti giocatori Sloveni, alcuni dei quali hanno già maturato esperienze in campionati prestigioso come la KHL e la Allsvenskan. Pur essendo una formazione con un’età media piuttosto bassa , 22.93 anni, può contare su alcuni elementi dalla grande esperienza. Si stanno mettendo in evidenza il trentatreenne Andrej, attuale Top Scorer con 10 gol e 13 assit, ed il Golie Robert Kristan, anche lui oltre i 30 anni, che para con il 93,9%, secondo miglior rendimento della Lega.

Match di alta classifica quindi all’Odegar, i tre punti sarebbero un deciso passo in avanti per consolidare il 3′ posto o addirittura tentare l’assalto al secondo, visto che è in programma anche Renon – Jesenice che occupano prima e seconda posizione in classifica. Non mancheranno sicuramente lo spettacolo ed il calore dei tifosi Giallo Rossi, chiamati a sostenere gli Stellati in una partita così equilibrata.