Bassano ferma la capolista Lodi

0

Bassano ferma la capolista Lodi sul pareggio. Al PalaBassano finisce 4 a 4 dopo un incredibile recupero dei lombardi. Un 4-4 che lascia ai bassanesi addirittura un po’ di amaro in bocca, visto che i padroni di casa ad un certo punto si sono trovati sul parziale di 3-0, poi 4-2. Gli uomini di Barbieri, per nulla intimoriti dagli avversari, partono forte e passano al nono minuto con Neves. Sul finire del primo tempo e’ ancora il lusitano ad andare a segno per il 2-0.
Ad inizio ripresa altra rete bassanese: il catalano Julià porta il risultato sul 3-0. Il Lodi non ci sta e si riporta sotto, prima con Cocco poi con Malagoli. Capitan Panizza al sedicesimo va a bersaglio, 4-2. A questo punto un’infelice decisione della coppia arbitrale Carmazzi-Ciccolella riporta il Lodi sotto di 1: Julià subisce fallo, ma incredibilmente si becca il blu. La conseguente punizione diretta e’ un’occasione d’oro per Malagoli, che non sbaglia. Poco piu’ tardi arriva il definitivo pareggio di Cocco.

Un pareggio che molti, prima della partita, avrebbero firmato. Il Bassano ha dimostrato definitivamente di essere una squadra tosta, con un’identità di gioco e difficile da affrontare per chiunque. Impossibile citare qualcuno dei giallorossi di casa quale “uomo partita”, perchè tutti hanno giocato dando il massimo, sviluppando il gioco voluto da  Barbieri.
Mauro Dal Monte, autore tra l’altro di una parata letteralmente da cineteca, e’ stato intervistato a fine partita:
“Un punto importantissimo per noi, soprattutto dal punto di vista morale. Siamo una grande squadra, si puo’ dire, perchè sappiamo anche soffrire e leggere ogni momento della partita. Abbiamo conquistato un pareggio, forse meritavamo qualcosa di piu’ ma va bene cosi’: abbiamo affrontato una squadra fortissima, piena di qualità. Non dimentichiamo che il Lodi e’ campione d’Italia in carica. E’ un messaggio chiaro per tutte le concorrenti: chi vorrà venire a vincere qui dovrà sudare le pene dell’inferno. Sono contento, perchè nonostante l’età media della squadra sia bassissima, abbiamo un gran carattere. Non ci poniamo limiti, concentriamoci di partita in partita e vedremo dove arriveremo. Martedi’ andremo a Correggio, altra partita tosta e che sarà molto equilibrata. Dovremo continuare a giocare come stiamo facendo, allenandoci dando tutto cio’ che abbiamo.”

(In collaborazione con l’Ufficio Stampa Hockey Bassano)