CMP Trail: Bassano corre per diventare leggenda

0

Scatta domenica 8 ottobre la seconda edizione del CMP Trail. L’evento di trail running più importante del bassanese torna quest’anno ricco di importanti novità, snodandosi lungo percorsi pensati per rispettare ancor più i presupposti e lo spirito di questo sport: terreni misti e sterrati, vicinanza con la natura e panorami montani.

(Ascolta qui tutte le novità di quest’anno)

Quattro le sfide che attenderanno domenica i runners più o meno esperti pronti a sfidare, prima di tutto sé stessi, lungo i sentieri tra Bassano e Marostica e tanti saranno i nomi noti del running internazionale ad arrivare a Bassano, primo tra tutti il mitico Marco Olmo che proprio domenica festeggerà il suo 69°compleanno.

CMP TRAIL LONG – 43KM

È la regina delle gare a registrare più cambiamenti, nel rispetto dei requisiti necessari per l’iscrizione della gara al circuito Grand Prix IUTA. E’ stata ridotta la quantità di percorso asfaltato e aumentata la lunghezza fino a 43 km e il dislivello fino a 2106 mt+. Incrementato anche il contenuto storico e artistico del tracciato che si spingerà fino al monte Caina, affiancando le Cave Dipinte dell’artistita bassanese Toni Zarpellon. Villa Angarano Bianchi Michiel, patrimonio dell’UNESCO, sarà nuovamente il centro logistico e vitale della manifestazione, oltre che punto di partenza e arrivo di tutte le gare, ospiterà l’Expo dei partner dell’evento. Tutto questo a dimostrazione del lavoro di promozione territoriale iniziato dal comitato organizzatore, che ha voluto valorizzare nuovi percorsi e far emergere il valore paesaggistico, naturale e culturale del Bassanese. (Clicca qui per la videointervista a Nicola Marangon)

CMP TRAIL SHORT – 16,4KM

La Short sarà aperta sia come competitva e non competitiva, per accogliere un pubblico ancora più vasto: dai neofiti del trail che si potranno cimentare nella gara non competitiva, ai velocisti, amanti delle brevi distanze, che potranno gareggiare per un ricco montepremi che alzerà ancor di più il livello tecnico e lo spirito agonistico della gara.

CMP TRAIL YOUTH – 7KM

Lo Youth trail si riconferma “fiore all’occhiello” dell’evento, dopo aver raccolto più di 100 studenti l’anno scorso, si prepara ad accogliere almeno il doppio dei ragazzi dopo il lavoro di promozione con il tessuto scolastico e grazie al supporto degli istituti delle provincie di Vicenza, Padova e Treviso. Non cambiano i presupposti: promuovere i valori sportivi nei ragazzi e trasmettere i principi che contraddistinguono la corsa in questa “variante del running”, formata da una comunità di atleti molto coesa e da un codice etico rispettoso della natura e dell’avversario. Ben 80 le borse di studio in palio grazie alle numerose aziende sponsor che hanno voluto sposare l’iniziativa. L’organizzazione ha previsto un ulteriore riconoscimento di 1.000 euro per l’istituto scolastico o società sportiva che riuscirà a portare più studenti ai nastri di partenza.  (Clicca qui per la videointervista ad Alice Testi) 

MINI TRAIL – 2KM

Completa il quadro della manifestazione la novità di quest’anno: il CMP Mini Trail, che consacra l’evento a misura di famiglia. Tutti i bambini tra i 4 e i 12 anni, accompagnati dagli Scout di Bassano del Grappa, potranno correre tra i vigneti di Villa Angarano, passare una giornata a contatto con la natura e partecipare a workshop creativi proposti dalle educatrici dell’associazione Educhiama. Quest’ultima garantirà anche un servizio di babysitteraggio, l’ideale per i genitori impegnati nella Short, nella Long o come volontari.

A garantire la riuscita dell’evento, più di 200 volontari impegnati sul percorso, provenienti da tutto il Veneto, a cui l’organizzazione è enormemente grata per il prezioso e instancabile supporto.