Il Bassano non si Ferma(na): Bianchi-gol regala la vittoria ai giallorossi

0

Basta un gol di Bianchi al Bassano Virtus per proseguire la sua striscia positiva e conquistare la quinta vittoria in campionato (terza consecutiva) strappando tre importantissimi punti sul campo di un’ottima Fermana. Una partita non certo facile per i giallorossi, meno spettacolari del solito ma concreti e solidi quanto basta per balzare provvisoriamente in testa alla classifica del girone B.

Mister Magi schiera il Bassano con un sostanzioso turnover: Stevanin prende il posto di Karkalis sull’out di sinitra, Bianchi rileva Salvi in mezzo al campo mentre in avanti si rivede “Ciccio” Grandolfo in coppia con Fabbro al posto di Diop e Venitucci (squalificato).

Partono aggressivi i giallorossi che per i primi venti minuti prendono per mano le redini del gioco. Il possesso palla è però sterile, tant’è vero che non si registrano occasioni clamorose dalle parti di Valentini. Alla distanza esce la Fermana, con Petrucci (mvp insieme alla coppia Bizzotto-Pasini) sempre pericoloso; è infatti dalla corsia di destra che i padroni di casa creano i presupposti per sfondare trovando però sempre attenta la retroguardia bassanese.

Il Bassano con calma ritorna a macinare gioco e alla mezz’ora uno scambio ravvicinato Bianchi-Grandolfo-Bianchi porta alla conclusione da fuori del centrocampista virtussino (pregevole assist di tacco di Grandolfo): palla alla sinistra del portiere e giallorossi in vantaggio.

La Fermana non demorde e si rende pericolosa soprattutto con i calci piazzati. A fine gara saranno ben 18 i calci d’angolo a favore della squadra locale.

Al 44′ c’è spazio per un ultimo sussulto: Stevanin crossa al centro, Fabbro spizza sul secondo palo ma Grandolfo, a tu per tu con Valentini, si fa ipnotizzare e sciupa il possibile raddoppio. Il primo tempo scivola via e le squadre vanno a riposo sul punteggio di 0-1.

La ripresa è quasi esclusivamente un monologo Fermana. Lupoli, Petrucci e Sansovini provano il colpo dell’1-1 ma nulla da fare. Solo brividi per la schiena di Grandi. La girandola di cambi (entrano Karkalis, Salvi, Diop, Barison e Gashi) da man forte al Bassano che si chiude e spezza il ritmo di gioco mantenendo il prezioso vantaggio frutto di una solidità difensiva straordinaria.

Al 94′, sull’ultimo assalto, la Fermana trova la rete dopo un batti e ribatti davanti alla porta ma viene annullata per un presunto fuorigioco di Lupoli. Fischio finale e Bassano che fa un ulteriore balzo in classifica in attesa delle sfide serali di Renate e Pordenone.

Da annotare, forse unica nota stonata della giornata, l’espulsione di capitan Bizzotto per proteste a fine gara che dovrà così saltare la gara di domenica al Mercante contro il Teramo.