Asiago sconfitto in Val Pusteria: la “posta” resta a Brunico

0

La Migross Supermercati Asiago Hockey esce sconfitta dalla Val Pusteria con il risultato di 3 a 1. Prima sconfitta nei tempi regolamentari per gli Stellati che lasciano a Brunico l’intera posta in palio. Barrasso può finalmente contare su l’intero organico a sua disposizione, decidendo quindi di lasciare a riposo Olivero.

Inizio di partita shock per l’Asiago che dopo 29 secondi si trova a dover inseguire: tiro dalla blu di Helfer deviato da Johansson e disco che si infila alle spalle di Cloutier. Il goal viene convalidato dopo l’istant replay per una sospetta stecca alta sulla deviazione. Al quarto minuto altra occasione per i Lupi della Val Pusteria che ci provano con un’azione simile a quella del goal, tiro deviato che va a sbattere su Cloutier, dal rebound nasce una mischia davanti alla porta ma la difesa Stellata riesce ad allontanare. Poco dopo occasione per Rosa che se ne va da solo contro Tragust, ma quest’ultimo ha la meglio. Subito dopo tocca di nuovo al Val Pusteria andare vicino al goal con una bella conclusione di De Lorenzo che viene pinzata da Cloutier. Al 6’ altro contropiede Giallorosso, questa volta con Nigro, che però non riesce a realizzare. Al 6:38, con Helfer in panca puniti, la squadra di Barrasso ha una superiorità numerica da poter sfruttare ma non la gioca al meglio, nonostante l’opportunità per Gellert che non riesce ad arrivare sul disco con la porta libera. Al 9:32 i Lupi passano ancora: disco perso dalla retroguardia Stellata, il Val Pusteria ne recupera il possesso, lo fa girare bene in zona offensiva e alla fine realizza con Elliscasis che insacca con un diagonale, che nel traffico beffa Cloutier. Al 16’ l’Asiago ha un altro powerplay a favore e anche in questa occasione va vicino alla rete con Gellert liberato sulla destra di Tragust che però riesce a sventare il pericolo.

Nella frazione centrale si assiste ad una buona reazione dell’Asiago che ha subito la possibilità di accorciare con Scandella, abile nel recuperare un disco sulla line blu offensiva, ma Tragust è bravo sul tiro che ne scaturisce. La Migross ha poi due penalità consecutive a cui dover sopravvivere, giocando anche 20 secondi in doppia inferiorità. La difesa Giallorossa regge bene e riesce ad uscire incolume dai quasi quattro minuti di inferiorità. Proprio però allo scadere della seconda penalità fischiata a Bardaro, con l’Asiago in zona offensiva, il Val Pusteria riparte con un contropiede veloce che mette Hofer nella condizione di andare da solo contro Cloutier, riuscendo a batterlo per la terza volta in serata. A metà tempo sono gli uomini di Barrasso a poter giocare con l’uomo in più, lo special team Stellato però questa sera fatica a decollare e l’unica occasione capita a Nigro che però non ha un controllo felice del disco. A cinque minuti dal termine del tempo l’Asiago mette sottopressione la difesa giallonera, alla fine Rosa, in versione uomo-assist, da dietro porta serve il puck a Tessari libero nello slot che fredda Tragust, portando il risultato sul 3 a 1 con cui si conclude la frazione.

Nel terzo tempo è il Val Pusteria ad avere le prime occasioni da goal, prima con Lancsar che prova a battere Cloutier da dietro porta e poi con una conclusione dalla blu che viene neutralizzata col gambale dall’estremo difensore Giallorosso. I Leoni a questo punto prendono in mano il pallino del gioco senza però riuscire a costruire occasioni veramente pericolose dalle parti di Tragust. Il Val Pusteria dal canto suo cerca di difendersi al meglio e cerca di colpire in contropiede. L’Asiago nonostante la superiorità territoriale messa sul ghiaccio e le tre penalità a favore non riesce più a segnare, la partita si trascina così fino alla sirena finale, che decreta la prima sconfitta stagionale della Migross Asiago nei 60 minuti (l’unica sconfitta fino a questo momento era arrivata ai rigori contro il Lustenau).

La Migross Supermercati Asiago Hockey tornerà ora sul ghiaccio di casa sabato 21 ottobre alle 20:30, quando all’Odegar arriverà l’EC Kitzbuhel-