Strati regina d’Italia. A Trieste Veneto protagonista

0

Quattro titoli per il Veneto nella seconda giornata dei campionati italiani assoluti, in svolgimento allo stadio Grezar di Trieste. Nei salti, si confermano i campioni in carica Giorgio Piantella e Laura Strati. Il trentacinquenne carabiniere padovano s’impone nell’asta con 5.40, vincendo il quindicesimo titolo italiano assoluto della carriera (otto all’aperto e sette indoor). La ventiseienne dell’Atletica Vicentina domina il salto in lungo con un 6.59 che rappresenta la sua seconda miglior misura di sempre, a 4 centimetri dal recente personale. Mauro Fraresso, bissa il titolo italiano invernale, lanciando il giavellotto a 77.36. Podio interamente targato Veneto con la prima e la terza piazza dei trevigiani Fraresso e Fent (72.80) e l’argento del poliziotto Roberto Bertolini (76.02). L’italo-cubana d’adozione padovana Yusneysi Santiusti Caballero (Assindustria Sport Padova) domina come da pronostico gli 800 (2’02”80). Due titoli anche per le Fiamme Oro Padova: li conquistano Sebastiano Bianchetti, ormai vicentino d’adozione, che nell’ultimo turno di lanci del peso manda la palla di ferro non lontano dal personale (19.74), ed Erika Furlani, protagonista nell’alto (1.88) davanti alla compagna di squadra Rossit (1.86).

Trieste_PiantellaRISULTATI. UOMINI. 100 (+2.1): 1. Federico Cattaneo (Atl. Riccardi Milano 1946) 10”24, 3. Giovanni Galbieri (Aeronautica Militare) 10”37. 400: 1. Davide Re (Fiamme Gialle) 46”07. 800: 1. Stefano Migliorati (C.S. San Rocchino) 1’49”85, 3. Enrico Riccobon (Atl. Brugnera Friulintagli) 1’50”39. 5000: 1. Marco Najibe Salami (Esercito) 14’06”59. 110 hs (+3.0): 1. Lorenzo Perini (Aeronautica Militare) 13”54, 2. Hassane Fofana (Fiamme Oro) 13”81. Asta: 1. Giorgio Piantella (Carabinieri) 5.40. Lungo: 1. Filippo Randazzo (Fiamme Gialle) 7.95 (+1.1). Peso: 1. Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro) 19.74. Giavellotto: 1. Mauro Fraresso (Fiamme Gialle) 77.36, 2. Roberto Bertolini (Fiamme Oro) 76.02, 3. Antonio Fent (Carabinieri) 72.80. 4×100: 1. Fiamme Gialle 40”03. Marcia (10.000 m): 1. Federico Tontodonati (Aeronautica Militare) 40’34”09, 2. Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96 Alperia) 41’17”49, 3. Vito Minei (Fiamme Oro) 41’27”67.

Trieste_StratiDONNE. 100 (+0.7): 1. Irene Siragusa (Esercito) 11”35. 400: 1. Maria B. Chigbolu (Esercito) 52”31. 800: 1. Yusneysi Santiusti Caballero (Assindustria Sport Padova) 2’02”80, 3. Eleonora Vandi (Avis Macerata) 2’04”02. 5000: 1. Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) 16’30”47. 100 hs (+1.8): 1. Micol Cattaneo (Carabinieri) 13”20. Alto: 1. Erika Furlani (Fiamme Oro) 1.88, 2. Desiree Rossit (Fiamme Oro) 1.86. Lungo: 1. Laura Strati (Atl. Vicentina) 6.59 (0.0), 3. Carol Zangobbo (Assindustria Sport Padova) 6.06 (-0.7). Disco: 1. Stefania Strumillo (Atletica 2005) 56.15. Martello: 1. Sara Fantini (Cus Parma) 66.81, 2. Francesca Massobrio (Fiamme Oro) 59.69. 4×100: 1. Carabinieri 44”54. Marcia (10.000 m): 1. Eleonora Anna Giorgi (Fiamme Azzurre) 43’56”95.