Toccarsi, in Valle, non è reato! I Leoni e le Leonesse del “Nazionale” sono pronti alla sfida!

0

La valle si tocca anche quest’anno. Ancora.

In questa nuova edizione del Dodici Banconi la compagine valligiana del bar “Nazionale” di Valstagna si ripresenta al fischio d’inizio carica e pronta a dare battaglia a tutte le altre squadre del torneo, in campo e soprattutto al banco.

I Leoni sono pronti alla battaglia, etilica e sportiva, con le compagini nemiche.

E lo spirito guerriero dei valligiani emerge dalle dichiarazioni tutt’altro che pacifiche della presidentessa e barista del “Nazio”, Valentina “Vale” Campana:

“E’ arrivato il momento di toccarsi un po’ e noi del Nazionale siamo pronti! Il nostro capitano Raffa e noi titolari crediamo vivamente nel gruppo che si è creato durante le scorse edizioni e in tanti anni, siamo consapevoli del fatto che bevendo come al solito portare a casa qualche risultato sarà tutt’altro che facile”.

Dopo questa lucida analisi della leonessa numero uno sembra proprio che il grande ostacolo verso la vittoria sia la predisposizione degli atleti a tracannare quantità inimmaginabili di liquidi a causa del caldo e dell’afa. Ma Vale ha l’antidoto giusto e la controffensiva ideale.

“Proprio per questo motivo in questa edizione parteciperemo con una squadra di donne quasi sempre sobrie o per lo meno apparentemente sobrie. Donne selezionate per l’occasione, molto più leste dei maschietti, in grado di tenere meglio l’alcol e dunque in grado di garantirci prestazioni decisamente migliori!”

Controffensiva quanto mai efficace. Qualche messaggio per gli altri banconi?

“Certamente. Attenti ai leoni del Nazionale. Siamo agguerriti e assetati di fama e di birra. Non abbiamo paura di nessuno.”

Attenti ai leoni, dunque. Ma soprattutto, alle leonesse!

Intervista a cura di Leonardo Scapin

#t12bX