“Al Tabaccaio” non si scherza più. “E per il Room – promette Nori – sarà l’ultimo anno di gloria”!

0

Entra in punta dei piedi, al Torneo 12 Banconi 2017, Andrea Nori de “Al Tabaccaio”. Ma dopo i primi convenevoli, il suo “partecipiamo senza particolari ambizioni se non per divertirci” diventa tutt’altra cosa.

Siamo a Bassano, in pieno centro, in via Matteotti. La via del comune, del municipio, del sindaco. Una via prestigiosa, una via nella quale Andrea Nori si trova a proprio agio anche se mese dopo mese le ambizioni crescono: “Abbiamo aperto a luglio, i baristi attorno sono tutti amici ma in campo non faremo sconti – spiega – al banco, e sul rettangolo verde, ci siamo affidati ad Alberto Baruchello e Mario Pozzan, che di rugby ne sanno. In caso di vittoria ho promesso loro molte birre, in caso di sconfitta prematura o di eliminazione al primo turno, sanno invece già che sconti o altro dovranno dimenticarseli. E saranno costretti a cercare squadra altrove per il prossimo anno”.

“Al Tabaccaio” non le manda a dire; l’obiettivo è chiaro, il presidente Andrea Nori ha dato mandato al tandem Baruchello-Pozzan di far fumare fino allo sfinimento gli avversari e lungo via Matteotti, un tempo terra di conquista “banconiana” del “Le Roi”, qualcosa sta cambiando. Ma non è contro “The King Cibotto” che Nori vuole scagliarsi; il Tabaccaio bassanese guarda invece a chi, da tempo, sta mettendo in giro voci relative ad una presunta paura di affrontare i big nella PDF Cup, torneo femminile al quale la formazione dei tabaccai non parteciperà: “Saranno anche state campionesse della PDF Cup, ma dico alle giocatrici e a Simone Cremasco del Room di godersi appieno questa edizione 2017; che se la godano pure, perchè sarà l’ultima nella quale qualcuno potrà opporsi al Tabaccaio”. 

Altro che fumo, qui è fuoco. Da dove deriva questa sicurezza? “Semplice, come Tabaccaio avremo i giocatori più bravi, forti, belli e simpatici. E anche le ragazze dei Banconi saranno  belle, forti, simpatiche…le migliori. Nessuno insomma potrà resistere al nostro fascino e non appena ci vedranno in campo, avremo frotte di richieste per partecipare con noi, nel 2018, sia al 12 Banconi che alla PDF Cup. Sceglieremo solo i migliori e le migliori, da innestare al nostro big team, e dall’anno prossimo andremo in “doppietta” assicurata. Gli avversari sono avvertiti, preparatevi ad accontentarvi delle sole briciole”.