“Ai Mui” pronti a colpire. Per il 12 Banconi Checco Bortignon non ha dubbi: “Gigi ko, e noi vittoriosi”

0

Da San Giuseppe di Cassola a San Zeno, il passo è breve. “Ma da una parte all’altra della ferrovia, la musica cambia, e quella migliore è quella che si sente da noi”. A dirlo è Checco Bortignon, patron del team “Ai Mui” pronto per il secondo anno consecutivo a sfidare il resto del mondo al Torneo dei 12 Banconi.

Dall’altra parte delle rotaie c’è il nemico numero 1, quel Mirco Meneghetti del Bar da Gigi verso il quale Checco non lancia messaggi di stima: “Se ci ritroveremo faccia a faccia non faremo sconti – commenta – sarà un bel derby, un derby che tuttavia Gigi non vincerà e che ricorderà come l’ennesimo ko da inserire nella sua bacheca. La squadra che schieriamo, sia per quanto riguarda il 12 Banconi che per quanto riguarda la PDF Cup, è praticamente la stessa della passata edizione anche se non mancheranno gli innesti di qualità. Sia al Bancone, sia in campo, puntiamo a fare la differenza lasciando agli altri ben poco.

Un anno fa eravamo dei debuttanti, e come tali abbiamo pagato un po’ il fatto di non conoscere bene le dinamiche del torneo. Ora siamo pronti e credo che nessuno farà l’errore di sottovalutarci. E se lo faranno, peggio per loro”.

I bookmakers rimangono cauti: “La voglia di far bene si scontra con un nucleo di squadre storiche che potrebbe dar del filo da torcere importante “Ai Mui” – commentano gli allibratori del 12 Banconi – ma così come il Giappone due anni fa riuscì a battere il Sud Africa nella Coppa del Mondo di rugby, Tipic Ficusbar e compagnia devono stare attenti perchè l’anno d’esperienza, e le scoppole incassate, potrebbero fare de “Ai Mui” la squadra rivelazione”.

Tutti pronti per il #t12bX ? A breve, vi porteremo a conoscere un’altra delle protagoniste della prossima edizione dell’evento, in programma il prossimo 24 giugno in Parco Ragazzi del ’99 a Bassano!