Udinese batte Bassano Virtus 5-0. Bertotto: “Vogliamo uscire presto da questa situazione”

0

Importante test per i ragazzi di mister Bertotto che scendono in campo contro l’Udinese nella Dacia Arena.
Partono bene i giallorossi a cospetto di un Udinese che schiera in campo nel primo tempo una formazione vicina a quella titolare. Al 10′ ci prova Minesso che serve Ruci, il quale, dal limite, calcia a lato. Al 18′ Bizzotto anticipa con un bel colpo di tacco Zapata, pronto alla conclusione. Al 28′ corner di Kums e incornata vincente di Zapata che sblocca il match. Ci provano i giallorossi al 32′ con Maistrello servito da Minesso, Scuffet alza sopra la traversa, ma l’arbitro in seguito ravvisa una posizione di offside. Giallorossi che tengono bene il campo ma che si vedono superare da una doppietta di Ewandro al 43′ e al 44′.

Girandola di cambi nella ripresa per mister Bertotto che sostituisce l’intera formazione per permettere a tutti di acquisire minutaggi e provare nuove soluzioni tattiche. Al 59′ i giallorossi si spingono in avanti con Candido che dal limite prova la conclusione, ma Scuffet riesce a parare in due tempi. Al 64′ De Paul, subentrato nella ripresa, prova la conclusione dalla distanza, ne esce un tiro imparabile per Piras. Al 76′ Thereau raccoglie un lancio dalla tre quarti e supera Piras in uscita. Al 81′ i giallorossi ci provano dal limite con Candido, ben servito da Gashi, Scuffet para in due tempi. Un minuto più tardi ancora un’azione insistita di Candido che mette la palla in mezzo, non trovando però compagni pronti per la deviazione vincente. Al 86′ Tronco ci prova dal limite, palla alta oltre l’incrocio dei pali.

Finisce qui un buon test per mister Bertotto in vista dell’importante sfida di domenica contro la Sambenedettese. Così mister Bertotto al termine del match, nell’intervista resa nota dall’ufficio stampa della società giallorossa: “Ho ereditato questa amichevole che era già in programma per uno strano scherzo del destino, è la mia prima volta in una veste diversa da quella dello spettatore in questo stadio, sicuramente è bello essere riusciti a tornare qui da allenatore di una squadra importante come il Bassano per sfidare l’Udinese.

Il test era sicuramente probante, ma sono contento di avere iniziato ad intravedere la giusta mentalità e l’applicazione di alcune cose sulle quali stiamo lavorando in allenamento, in un gruppo di ragazzi che si è messo a disposizione. Stiamo lavorando sull’atteggiamento, sull’attenzione nel fare le cose, sulla determinazione che ultimamente questa squadra aveva smarrito. Tutti elementi che incidono sul risultato, perchè quando vengono a mancare delle certezze e la consapevolezza, un giocatore rende meno di quanto vorrebbe. I ragazzi per primi vogliono uscire da questa situazione. Dobbiamo essere convinti dei nostri mezzi, mettendo anche in campo il giusto atteggiamento tecnico-tattico. Minesso? Ha rimediato una ginocchiata sulla parte bassa della schiena che valuteremo nelle prossime ore”.