Tempo di derby: Bassano a Breganze in piena emergenza

0

La bella e convincente vittoria ottenuta sabato scorso a Correggio e’ alle spalle ed il Bassano e’ gia’ proiettato alla sfida di questa sera, ancora in trasferta, contro il Breganze. Un derby che si preannuncia spettacolare e dall’esito incerto, come molte volte e’ successo tra giallorossi e rossoneri. Il Breganze e’ quarto in classifica a quota 40 punti, sei in piu’ del Bassano che pero’, ricordiamolo, ha una partita da recuperare.
Tra i giocatori di mister Marzella mancherà ancora Samuel Amato, che dovrà scontare la seconda ed ultima giornata di squalifica rimediata dopo l’incredibile espulsione subita contro il Viareggio. Non al top neppure Diogo Neves, a causa di un polso ancora dolorante, ed incerta la presenza del bomber Tataranni, che ha subito una brutta botta in allenamento ed ha bisogno di accertamenti medici. La partita di andata, come tutti ricorderanno fu spettacolare e fini’ in parita’, con una gran rimonta bassanese culminata con il goal del pareggio segnato all’ultimo secondo di gioco.
Una partita che profuma già di play-off, un banco di prova anticipato per entrambe visto che, classifica alla mano, questa sfida potrebbe ripetersi subito dopo il termine della regular season. Nelle fila breganzesi militano gli ex bassanesi Sgaria e Giovanni Zen, quest’ultimo di lunga militanza con i colori giallorossi ed uno degli artefici del secondo scudetto conquistato nel 2009 oltre al mondiale per club, le due supercoppe italiane e la Coppa Cers. Un’altro ex, che questa volta indosserà la casacca giallorossa e’ Michele Panizza.
Alla vigilia della sfida abbiamo sentito uno dei protagonisti assoluti di questa stagione: Mauro Dal Monte.
“Una partita difficilissima in cui ci giochiamo gran parte della stagione perchè loro hanno cinque punti piu’ di noi, anche con una partita in piu’. Se vinciamo teniamo aperte le possibilità per agguantare addirittura il quarto posto. Siamo un po’ in difficoltà: oltre alla squalifica di Amato, abbiamo altri giocatori acciaccati. Dobbiamo continuare a giocare come in quest’ultimo periodo: e’ l’unica strada da seguire per portare a casa un risultato positivo.”
(A cura dell’Ufficio Stampa Hockey Bassano)