Bertotto non basta: Bassano si arrende anche al Mantova

0

Sognava forse un esordio migliore Valerio Bertotto, al suo debutto sull’erba del Mercante. E, invece, ancora una volta il Bassano esce dal campo a testa bassa contro un avversario, il Mantova, che in classifica dista ben 14 punti dai virtussini. Difesa allo sbando (13 reti subite nelle ultime 4 partite) e attacco sterile le chiavi di un’altra, inevitabile sconfitta.

La prima occasione è di stampo giallorosso: al 13′ Minesso serve l’accorrente Laurenti che con un diagonale deciso sfiora il palo. Sull’azione successiva si fa vedere anche il Mantova: palla dentro per Guazzo che prova la conclusione di prima intenzione,ma Pasini è attento e devia in corner. Le sue formazioni si studiano e alternano occasioni (poche) da entrambe le parti: al 18′ insidioso diagonale di Crialese che si spegne a fil di palo, al 22′ Rossi smanaccia, palla a Smith che colpisce a botta sicura, salvataggio di Pasini che in scivolata respinge la conclusione. Passano appena 2′ e arriva il vantaggio ospite. Al 24′ Donnarumma crossa nel mezzo, palla a Guazzo che controlla e colpisce a botta sicura, superando Rossi. Bassano reagisce prima con Maistrello che mette in mezzo per l’accorrente Minesso ma anticipato Vinetot e al 41′ è un miracolo di Tonti ad evitar il pari di Minesso.

Al ritorno in campo i lombardi trovano il raddoppio al 50′:  cross di Smith per Guazzo che non colpisce bene, ma la palla arriva a Donnarumma che trafigge Rossi preso in controtempo. Bertotto cambia un po’ di carte: entrano Fabbro al posto di Ruci e Stevanin al posto di Crialese. E proprio “Steva” accorcia le distanze al 86′ su assist di Gerli e realizza la sua prima marcatura stagionale. Gli ultimi minuti sono un vero e proprio assalto virtussino: Laurenti, Candido e Formiconi sfiorano il pari che non arriva. Finisce 1-2. Per i giallorossi è la quarta sconfitta consecutiva. La prima targata Bertotto.