I piccoli della scherma bassanese crescono tra Zevio e Forlì

0

Dieci atleti, giovani e giovanissimi e rappresentanti del Circolo della Spada Bassano hanno rappresentato la nostra città ai campionati regionali di spada andati in scena nel fine settimana tra Zevio e Forlì. E i risultati di successo, le emozioni e le gioie non sono mancate.

Benedetta Bertin (2007) pur tirando da pochi mesi e dopo un buon girone all’italiana ha vinto tutte le dirette fino alla semifinale conquistando un prestigiosissimo bronzo nella categoria “Bambine”. Francesca Bellet, Vanessa Caron e Giorgia Stevanin, tutte nate nel 2005 e quindi appena dodicenni, hanno disputato un’ottima gara. In particolare Francesca giunta settima e l’amica Vanessa ottima classificata al decimo posto: risultati ancor più prestigiosi se si considera che entrambe erano al debutto in gare ufficiali. Giorgia, non in perfetta forma, si è accontentata del tredicesimo piazzamento, già pronta comunque a crescere e migliorare ulteriormente per i prossimi eventi.

Si sono fatti onore anche Matteo Marchesin e Guido Pescarini, giunti rispettivamente al 25esimo e al 21esimo posto ed entrambi debuttanti. Guido in particolare ha sfiorato la “top 16” lottando fino al nove pari con il padovano Giovanni Xodo autore invece dell’ultima e decisiva stoccata.

Altro ottimo risultato quello di Vittorio Modenese, classe 2003, che tira da soli tre mesi: dopo la fase a gironi il portacolori del circolo bassanese era ultimo in classifica. Alla fase in diretta però, abbandonata l’emozione per la prima gara, Vittorio è stato abile a tirare con determinazione riuscendo a conquistare un importante sedicesimo posto nella categoria allievi.

La tredicenne Gioia Serradura dopo un buon girone caratterizzato da una sola sconfitta, si è arresa in settima posizione alla trevigiana Elisa De Martin, vincitrice poi dell’intero evento. Ottima la giornata anche per il fratello di Gioia: al prestigioso Trofeo Preziosi a Forlì Francesco Serradura (Categoria Prime Lame) ha chiuso al nono posto. Tommaso Grasso infine, pure a lui a Forlì, anche questa volta ha vinto tutti gli assalti sia del girone che delle dirette “asfaltando” ben 40 avversari.

Al momento attuale mancano ancora tre prove del Trofeo Preziosi, e Tommaso, che ha vinto quasi consecutivamente ben quattro prove, è pienamente in testa ed ha ipotecato la conquista della famosa Coppa Preziosi nella categoria Minicuccioli.