Le Leonesse sbranano la capolista Montecchio

0

Straordinaria prova di carattere e di gioco del Brunopremi.com che espugna il PalaCollodi di Montecchio conquistando l’ottava vittoria in campionato, la più inattesa e senza dubbio la più bella, quella contro la capolista.

Sorelle Ramonda Montecchio – Brunopremi.com Bassano 2-3 (25-27, 25-21, 25-19, 23-25, 12-15)

Sorelle Ramonda Montecchio: Canton, Brutti (C) 18, Marcolina 25, Tacchella, Povolo 12, Levorin 1, Dalla Vecchia (L), Azzini, Fiocco 7, Lucchetti 15, Frison, Pericati (L), Giroldi. All.Bertolini
Brunopremi.com Bassano: Mason 10, Moro 16, Fucka R. 12, Pais Marden, Salimbeni, Rampazzo 11, Fucka T. (C) 6, Stocco 5, Mangani 18, Bertollo, Formilan (L), Andrich (L). 1° All. Martinez, 2° All.Folle
Note. Battute errate/vincenti: Montecchio 14/1, Bassano 12/6; Muri: 11-14. Arbitri: Federica Sorgato da Vicenza e Ruggero Lorenzin da Vicenza
Grandioso, straordinario, strepitoso, fenomenale. Ormai li abbiamo usati quasi tutti al punto che riesce difficile trovare gli aggettivi per descrivere quello che sta facendo nel campionato di Serie B1 il Brunopremi.com Bassano di Mario Martinez, tanto più se si pensa che le attese alla vigilia della stagione erano quelle di un anno di grande sofferenza a lottare nella polvere e nel fango della zona retrocessione. Invece le leonesse giallorosse stanno volando altissimo, tra le stelle e forse ancora più su, al settimo cielo. E’ arrivata, infatti,  l’ottava meraviglia di una stagione già di per sé da incorniciare perché la vittoria al 5° set in casa della capolista Sorelle Ramonda Montecchio è un’impresa autentica che conferma lo stato di salute a dir poco strepitoso della terribile banda di ragazzine del Bruel Volley Bassano. Dopo aver schiantato in 3 set il Martignacco 2° in classifica, capitan Fucka e compagne osano ancora di più nel match sulla carta a senso unico con la squadra che sta dominando il girone B di Serie B1: le leonesse osano spavalde sul campo della capolista vincendo con un carattere da grande squadra, perché sul 2-1 nessuna ha mollato e perché sia nelle battute finali del 4° set (vinto 23-25) che in quelle del tie break (12-15), si è vista una freddezza che difficilmente si riscontra in una squadra giovanile. L’unico piccolissimo, quasi invisibile, neo di una serata memorabile arriva dalla classifica perché paradossalmente nel giorno dell’impresa la squadra di Martinez perde una posizione scivolando al 7° posto mentre la terzultima in classifica, ovvero il San Donà, vincendo stasera si porta a 8 lunghezze, una in meno rispetto alla scorsa giornata. Ma in fondo in questo momento di questi numeri non importa niente a nessuno perché stasera c’è spazio solo per gioire per l’ottava meraviglia stagionale delle leonesse che in 8 giorni battono la 1^ e la 2^ della classe conquistando 5 punti sui 6 a disposizione. Un bottino pazzesco su cui nessuno, fino a 9 giorni fa, avrebbe scommesso nemmeno un centesimo. E invece è accaduto davvero, come nel migliore dei sogni.

(A cura dell’Ufficio Stampa del Brunopremi.com)