L’Asiago cede nel terzo tempo al Val Pusteria

0

La Migross Supermercati Asiago Hockey cede il passo al Val Pusteria, che si impone 2-4 all’Odegar. Squadre che si presentano alla partita con i roster al completo.

Primo tempo giocato a viso aperto dalle due squadre che hanno messo sul ghiaccio un buon ritmo di gioco, senza però mai scoprirsi alle azioni avversarie. Entrambe le squadre ci hanno provato con dei tiri, la maggior parte dalla distanza, senza mai riuscire a beffare i portieri. Al 5’ penalità per Benetti, il Val Pusteria può allora usufruire di una superiorità numerica che però viene ben difesa e “uccisa” dagli uomini di Barrasso. Pochi minuti tocca all’Asiago a giocare con l’uomo in più, con Erlacher in panca puniti, arriva qualche conclusione neutralizzata da Tragust. Nei minuti finali tiro abbastanza innocuo di Hofer dalla blu, che Cloutier non vede arrivare, il disco però va a sbattere sulla traversa.

La partita si vivacizza nel secondo tempo, nel quale ci sono subito diverse occasioni da rete. La più ghiotta capita sulla stecca di Long che se ne va sulla destra, al centro sopraggiungono Dan Sullivan e Scandella, il passaggio di Long però è una via di mezzo tra i due giocatori e l’occasione sfuma. Poco dopo il Val Pusteria passa a condurre, dopo una conclusione parata da Cloutier, Schweitzer è il più veloce ad arrivare sul rebound e insacca il puck. I Giallorossi però non ci stanno e iniziano a crescere e a creare occasioni, le migliori sono per Magnabosco e Lutz. Alla fine il pareggio arriva con Kolanos che controlla un disco a centro area e lo spedisce sotto l’incrocio. L’Asiago continua a spingere ma viene colpito nel suo miglior momento: tiro dalla blu di Erlacher deviato da Strazzabosco che mette fuori gioco Cloutier, 1-2 a fine tempo.

Il terzo e ultimo tempo prosegue sulla falsa riga dei primi due. L’Asiago riesce a pervenire al pareggio a metà tempo, appena finita la penalità di Elliscasis a metà tempo i Leoni trovano il pareggio con un tiro dalla blu di Lutz che colpisce la balaustra e sul rimbalzo finisce addosso a Tragust prima di terminare in rete, c’è il dubbio che il disco sia stato toccato da Tessari. L’Asiago nei minuti seguenti preme sull’acceleratore, ma sul più bello si fa trovare impreparato, quando Helfer torna in campo dalla penalità, disco per Oberrauch che tira, Cloutier para ma il disco gli scappa alle spalle e Bona ne approfitta per siglare il 3-2. I Giallorossi subiscono il colpo e dieci secondi dopo Wiebe porta via il puck a Casetti e va a segnare il 4-2. L’Asiago chiama time-out e prova a riorganizzarsi. Negli ultimi due minuti Barrasso toglie anche Cloutier per giocare con l’uomo di movimento in più ma non c’è nulla da fare.

Il Val Pusteria vince 2-4 all’Odegar e si porta al secondo posto della classifica, mentre l’Asiago rimane al terzo posto.

Formazione Asiago: Cloutier (Mantovani), Strazzabosco, Casetti, Benetti, Marchetti, Pace, Stevan, Sullivan M., Sullivan D., Magnabosco, Tessari, Nigro, Long, Lutz, Dal Sasso, Scandella, Conci, Miglioranzi, Kolanos.

Formazione Val Pusteria: Tragust (Kosta), Bona, Elliscasis, Helfer, Lancsar, Laner, Leitner, Andergassen, De Lorenzo Meo, Oberrauch, Pritz, Rabbit, Schweitzer, Tauber, Thum, Wiebe, Obermair, Erlacher, Hofer, Althuber, Sirokovs.