Troppo Forte per il Bassano: la Coppa Italia vola in Toscana

0

Niente da fare per l’Hockey Bassano che in finale di Coppa Italia crolla sotto i colpi di Pagnini e cede al Forte dei Marmi al termine di un confronto senza storia. Per la prima volta i toscani sollevano la Coppa e appuntano al petto la coccarda tricolore. Festa doppia per il tecnico rossoblù, l’ex bassanese Gigio Bresciani che proprio oggi festeggia il compleanno.

La cronaca.
Bastano 34’’ al Forte dei Marmi per trovare il vantaggio con Marco Pagnini che realizza anche il raddoppio toscano al 6’38’’ ed è proprio sul 2-0 per il Forte dei Marmi che si va al riposo. L’allungo decivo arriva dopo 8’ dall’inizio della ripresa quando Romero porta a conclusione un’azione solitaria, driblando la difesa giallorossa ed insaccando alle spalle di Dal Monte. Cinque minuti dopo Torner s’invola in area e colpisce in pieno la la traversa che respinge proprio sulla stecca di Pagnini che non pedona e realizza la tripletta personale e il poker rossoblù. Julià, Neves, Amato e Tataranni tentano a più riprese di riprende in mano la partita, esponendo più volte la porta di Dal Monte a contropiedi pericolosissimi.
Al 19’ arriva la prima marcatura di stampo giallorosso e porta la firma di Diogo Neves, che spara una fucilata da fuori area. Il Forte sfiora il quinto gol, prima con l’ex giallorosso Orlandi che centra in pieno la traversa, poi con Torner il cui tiro viene fermato sulla linea da Dal Monte.
Milani aggancia De Oro in piena area e Dal Monte annienta la punizione di prima di Romeo, sul cambio di fronte Tataranni guadagna un rigore che spreca dal dischetto. E proprio dal dischetto parte anche l’ultima azione della finale: a tempo scaduto Amato si fa ipnotizzare ancora una volta da Gnata. Finisce 4-1 e sfuma così il sogno del Bassano si risollevare la Coppa 13 anni dopo la conquista dell’ultima coccarda tricolore.