Il Rugby Bassano espugna Belluno, timbra la salvezza e conquista la fase 2

0

Bastava un punto, ne sono arrivati 5 con tanto di bonus. Per il Bassano Rugby la trasferta in casa del Belluno regala un sacco di buoni motivi per sorridere. Il primo è il successo per 33-24 in casa della capolista, il secondo è la matematica certezza di mantenere la categoria, il terzo motivo per cui vale la pena festeggiare è il passaggio alla seconda fase del campionato, quella che vale un posto in serie B.
Con le 5 mete di oggi, infatti, Zalunardo e compagni hanno strappato il pass per la fase due e dalla prossima settimana, partita dopo partita, si giocheranno tutto in un girone a sei che, oltre a Belluno e il Valsugana, vedrà i giallorossi sfidare anche Trieste, Pordenone e Riviera.
<<Il primo obiettivo è stato centrato – è il commento di coach Segafredo – ma non abbiamo certo intenzione di fermarci qui. Affrontiamo un girone complesso, ma partiamo tutti da zero punti e scenderemo in campo ogni domenica per dire la nostra. Il podio è l’obiettivo minimo, la promozione è alla portata e combatteremo su ogni campo per farla nostra>>.

La cronaca della sfida odierna sul campo del Belluno racconta di un Bassano partito subito forte e capace, dopo pochi minuti, di andare a meta in mischia ordinata. La reazione dei padroni di casa non si fa certo attendere e prima di andare al riposo infilano 3 mete in venti minuti e chiudono il parziale 19-7. Coach Segafredo, negli spogliatoi, rinfresca le idee i suoi e riordina il gioco giallorosso. Così, grazie all’efficacia del pacchetto di mischia e ad un gioco al piede più calcolato, i bassanesi vanno 4 volte in meta: ancora 2 volte in mischia ordinata e altrettante volte nel gioco rotto. Mattia Ganassin e Davide Lago, firmano le realizzazioni personali che regalano ai bassanesi vittoria e bonus.

Domenica sarà già di nuovo tempo di campionato: contro chi e dove giocheranno i bassanesi, lo deciderà il sorteggio infrasettimanale. Ma poco conta: per agguantare il sogno della B, bisognerà vincere, ovunque e contro tutti.