Niente festa al Palaodegar: lo scudetto è del Rittner Buam

0

Si ferma ad un passo dall’impresa la Migross Asiago, che nella sfida secca del Palaodegar, cede di misura al Rittner Buam: sono i bolzanini i campioni d’Italia 2016/17.

Partenza allucinante dell’Asiago che dopo 6 secondi passa a condurre con Kolanos che servito da Dan Sullivan fredda Killeen. I Rittner Buam non ci stanno e nei minuti seguenti spingono molto mettendo alla prova Cloutier. I Leoni si difendono bene e al sesto minuto colpiscono di nuovo, tiro dalla blu di Marchetti deviato da Conci che sigla il 2 a 0. Gli altoatesini tornano a spingere e Simon Kostner ha un’occasionissima per accorciare ma colpisce la traversa con un tiro dalla destra. Pochi istanti dopo è l’Asiago a colpire la traversa con un gran tiro di Scandella. A metà tempo i Buam possono giocare con l’uomo in più, gli uomini di Barrasso però si difendono bene e uccidono la penalità. Poco dopo il rientro di Nigro dalla penalità il disco arriva sulla stecca di Frei che da ottima posizione segna il 2 a 1. Da questo momento fino alla fine qualche buona conclusione controllata dai due portieri.

Ad inizio secondo tempo l’Asiago ha una grande occasione per segnare con una mischia davanti alla porta di Killeen ma il Renon riesce ad uscirne indenne. In powerplay ci provano i Buam con una deviazione di Simon Kostner, il disco finisce alto. I Leoni hanno poi un paio di ottime chance con Lutz che tira due volte contro la porta di Killeen senza però riuscire a segnare. Al dodicesimo minuto un tiro di Traversa da posizione defilata beffa Cloutier per il 2 a 2. A un minuto e mezzo dalla fine arriva anche il 3 a 2 con Frei che raccoglie un disco dopo un ingaggio in zona offensiva e lo spedisce in rete.

Nel terzo tempo l’Asiago tenta il tutto per tutto senza però riuscire a creare troppe occasioni, l’unica vera occasione per i Leoni capita sulla stecca di Casetti che, servito da Long, salta un uomo e tira, colpendo però il palo. I Rittner Buam si difendono bene e l’Asiago non riesce a cambiare ritmo. Nell’ultimo minuto Barrasso chiama il time out e toglie il portiere tentando il tutto per tutto, l’Asiago ha alcune occasioni soprattutto con dei tiri dalla blu ma alla fine il disco non ne vuole sapere di entrare e i Rittner Buam possono laurearsi Campioni d’Italia.

Adesso, per gli stellati, l’imperativo è quello di rialzare subito la testa e di andare a caccia della vittoria in SKY Alps Hockey League, si inizia mercoledì in Val Pusteria.

Formazione Asiago: Cloutier (Mantovani), Forte, Sullivan M., Sullivan D., Long, Scandella, Kolanos, Dal Sasso, Tessari, Miglioranzi, Stevan, Casetti, Nigro, Marchetti, Lutz, Conci, Benetti, Pace, Magnabosco.

Formazione Rittner Buam: Killeen (Fink), Tauferer I, Spruktz, Vigl, Ploner, Fauster, Ebener, Alber, Kostner J., Tudin, Frei, Spinell M., Kostner S., Tauferer H., Borgatello, Hofer, Ahlstrom V., Ahlstrom O., Traversa, Spinell T.

Tabellino: 0:06 (A) Kolanos (Sullivan D.), 6:05 (A) Conci (Marchetti, Magnabosco), 12:05 (R) Frei (Spinell M.), 32:55 (R) Traversa (Borgatello, Kostner J.), 38:37 (R) Frei (Spinell M., Sprukts)