Mission (quasi) impossible: l’Oxygen Orange 1 sfida la capolista Oderzo:

0

Dopo lo stop in quel di Monfalcone, dove, seppur privi del  miglior marcatore Nikolic,le cattive percentuali  hanno condannato l’Orange1 che ora si ritrova subito a dover fronteggiare un’altra sfida ad alto coefficiente di difficoltà.
Domenica il tour esterno dei bluargento farà tappa ad Oderzo in casa della capolista, la quale, prima dell’ultimo turno che l’ha vista uscire sconfitta dal campo dello Jadran Trieste, aveva inanellato 13 vittorie consecutive.

La squadra trevigiana sta confermando le aspettative di inizio anno, che la vedevano tra le formazioni più attrezzate per il salto di categoria, e guidati dall’esperto Palombita rappresentano un ostacolo proibitivo per i nostri giovani atleti. Con il sempreverde obiettivo di vendere cara la pelle e mostrare una crescita costante, coach Papi conduce le sedute di allenamento senza mai far calare l’attenzione e l’intensità, per arrivare il più pronti possibile a domenica e tentare lo sgambetto.

(A cura dell’ufficio stampa dell’Oxygen Bassano)