Formidabile Asiago, abbattuto il Val Pusteria

0

Nel primo match del Master Round la Migross Asiago ritrova il Val Pusteria, sconfitto qualche giorno fa all’Odegar nella semifinale della final four per l’assegnazione dello scudetto 2016/17. Gli Stellati sono orfani, oltre che del lungodegente Strazzabosco, anche di Kolanos, tenuto precauzionalmente a riposo. Barrasso ricompone la prima linea di inizio stagione, riportando nel primo blocco Nigro insieme a Long e Scandella.

Primo tempo che va in archivio senza grandi emozioni. Le squadre non riescono a rendersi pericolose ed il ritmo del gioco non è proibitivo. Tutte e due le formazioni sprecano un’occasione in Power Play per due penalità fischiate prima a Oberrauch e poi a Long. Al termine del terzo le statistiche confermano il grande equilibrio, 14 tiri per i Giallo Rossi contro i 15 dei padroni di casa.

Nel secondo periodo i Giallo Neri aumentano la pressione, guadagnano una discreta superiorità territoriale,  ma la retroguardia guidata da Cloutier controlla senza grande apprensione le iniziative degli Alto Atesini. Entrambe le formazioni giocano con attenzione e disciplina e non incorrono in nessuna penalità.

Il terzo tempo conferma che Val Pusteria – Asiago non è mai una partita normale, nessuna delle due contendenti vuole cedere le armi. Sono i padroni di casa a trovare il vantaggio con Tauber al 50’ minuto, con la complicità della difesa Stellata, in questa occasione non precisa come al solito. Con solo 10 minuti sul cronometro c’è una grande reazione di carattere dell’Asiago che crede nella rimonta. Il gol del pareggio lo sigla meno di due minuti dopo Magnabosco in superiorità numerica, assistito da Stevan e Tessari. Tre minuti e mezzo dopo è la prima linea a dare la svolta al match, Nigro con assist di Scandella porta in vantaggio i Giallo Rossi. Il Val Pusteria gioca la carta del sesto uomo di movimento ma senza risultati. Importante prestazione di Frederic Cloutier che chiude il match con il 97.9% di parate.

Il Master Round non poteva cominciare meglio, tre punti in classifica pesantissimi che danno morale, anche in vista dello scontro con i Campioni d’Italia del Renon che si giocherà Sabato 28 Gennaio alle 20.30 ad Asiago.