Rugby Bassano 1976 caparbio ma non basta. Il Valsugana Padova va più veloce e vince 

0

Il Rugby Bassano 1976 non riesce ad espugnare Padova e a tre settimane dall’ultimo match giocato incappa in un ko per 36-12 che rende decisivo e fondamentale il prossimo incontro, in programma domenica al “De Danieli” contro il Castellana Rugby. Proprio il Castellana, battendo oggi l’Alpago, ha scavalcato i giallorossi salendo al terzo posto in classifica, l’ultimo a disposizione per accedere alla fase successiva del campionato; tra sette giorni quindi i ragazzi di coach Segafredo, quarti a 18 punti, dovranno necessariamente vincere per salire oltre i 20 punti del Castellana e tornare in terza posizione alle spalle di Belluno e Padova.

Formazione del Valsugana Rugby Padova che nel match odierno inizia con una prima parte di sfida veemente grazie alla quale si porta sul 19-0 di fronte ad un Bassano che fatica a trovare concretezza e ritmo, reduce da tre settimane di assenza dal campionato che si fanno sentire. Coach Segafredo prova a strigliare i suoi che tornano ad esprimere un gioco compatto e rapido. In mischia, punto di forza bassanese, Zalunardo e compagni mettono in difficoltà Padova, squadra però che non perdona e punisce ad ogni minimo errore.

Il Bassano comunque non si scompone, soffre cercando di rimediare agli errori ma tiene la testa alta fino alla fine della prima frazione. Nella ripresa l’equilibrio diventa maggiore, Padova comunque non smette di essere letale dalle parti della zona di meta ma la percentuale realizzativa dei giallorossi comunque cresce. Le due mete ospiti arrivano tutte nella seconda frazione; la prima grazie ad un’ottima mischia, la seconda grazie a Mattia Ganassin che riceve palla dopo l’errore del Padova e il recupero del Bassano e si invola con una corsa di quasi 80 metri dall’esito positivo.

36-12 in favore del Valsugana Rugby Padova, giallorossi che affilano le armi in vista del big match di domenica prossima e che possono contare comunque su un collettivo positivo, tra i quali oggi è spiccata l’incisività di Martino Simonetto, giovane cresciuto nel vivaio giallorosso e sempre più nel cuore dell’azione bassanese.

Brutte notizie invece in casa Rugby Bassano 1976 per quanto riguarda Andrea Bordignon, infortunatosi al ginocchio e in attesa di accertamenti medici che andranno a chiarire entità del problema fisico e tempi di recupero.

Da domani si torna già in azione in allenamento per preparare il match contro Castellana, crocevia importante per la stagione giallorossa.

Le sfide di oggi:

Valsugana Rugby Padova-Rugby Bassano 1976: 36-12

Rugby Alpago-Castellana Rugby: 15-22

Favero Montebelluna-Rugby Belluno: 3-67

Classifica

Rugby Belluno 30

Valsugana Rugby Padova 25

Castellana Rugby 20

Rugby Bassano 1976 18

Rugby Alpago 8

Montebelluna 1