Gelo al Mercante. Bassano e Fano dividono la posta e scoppia la contestazione

0

D’Angelo muove più di qualche pedina, non solo tra gli uomini messi in campo, ma anche nella scelta di spostare la fascia di capitano dal braccio di Bizzotto a quello di Gian Maria Rossi, ma non basta per riportare il Bassano al successo. Per i giallorossi i 3 punti sembrano quasi diventati un tabù e anche contro il Fano che naviga nelle zone più basse della classifica, i giallorossi non vanno oltre il pareggio.
Al Mercante finisce 1-1 dopo un primo tempo quasi interamente dominato dai virtussini e una ripresa con poche emozioni, se quella che regala il pari agli ospiti.
Il primo quarto d’ora è un vero e proprio assalto giallorosso. Al 6’ Laurenti serve Fabbro che prova il rasoterra ma non sorprende Andrenacci. Due minuti dopo miracolo di Ferrani che, sulla linea, respinge il tiro di Grandolfo al termine dell’azione iniziata da Laurenti e proseguita da Fabbro. Al 10’ punizione di Falzerano, Grandolfo devia ma la palla sfiora il palo ed esce di un soffio. Cinque minuti dopo D’Angelo è già costretto alla prima sostituzione: esce Crialese e a suo posto entra Lancini. Al 23’ occasionassima per gli ospiti: punizione dal limite di Gabbianelli che s’infrange all’incrocio dei pali, facendo sobbalzare il pubblico del Mercante, come al 26’ quando, invece, la palla finisce sul fondo della rete marchigiana, ma l’arbitro ravvisa un fallo di Fabbro e annulla la marcatura.E’ solo la premessa al vantaggio giallorosso. Punizione dal limite di Minesso che si conferma implacabile sui piazzati, infilando la palla nell’angolino basso alla destra di Andrenacci.
Al ritorno in campo il Fano si fa più concreto e pericoloso, come al 59’ quando l’intervento provvidenziale di Bianchi chiude lo specchio della porta a Taino. Nell’azione il giallorosso è costretto ad uscire per infortunio e al suo posto entra Soprano. Al 65’ il Fano rischia di regalare il raddoppio al Bassano quando la deviazione di Zullo sul cross rasoterra di Falzerano sfiora di un soffio la traversa ospite. I marchigiani sostituiscono il capitano Borrelli ed entra Masini e poco dopo Schiavini entra al posto di Gualdi. Al 75’ Gucci tenta di sorprendere dalla distanza Rossi che di tuffo respinge in angolo.
Ultima sostituzione per il Bassano: a dieci minuti dalla fine D’Angelo porta in panca Grandolfo e mette nella mischia Maistrello. Nemmeno il tempo di sistemare gli assetti in campo e all’83’ arriva il pareggio del Fano: al termine di un’azione concitata è il neoentrato Masini che, in semirovesciata, pochi passi dalla porta, insacca alle spalle di Rossi.Il Bassano cerca di aumentare il ritmo ma non riesce a creare azioni pericolose se non in pieno recupero con il colpo di testa di Pasini, che scavalca di poco la traversa. Finisce 1-1 tra la delusione del Mercante e l’attesa di sapere quali decisioni verranno prese nelle prossime ore dalla dirigenza del Mercante.