Bassano da incubo: 4-0 a Gubbio. Adesso è crisi

0

Bassano da incubo quello visto nella domenica nera di Gubbio. Se tre pareggi e tre sconfitte nelle ultime 6 partite sembravano già essere abbastanza, non avevamo ancora visto il 4-0 rimediato in Umbria, una batosta che ha quasi dell’incredibile se si pensa che i giallorossi  senza idee, gioco e intensità visti oggi, sono gli stessi che fino ad un mese e mezzo fa imponevano schemi, tecnica e tattica a qualunque avversario si trovassero di fronte.
Per i ragazzi di D’Angelo la partita si mette male fin di primi 45 minuti nei quali rimediano tre pappine e sbagliano persino un rigore che forse, avrebbe potuto riaprire il match. Il poker del Gubbio arriva a inizio ripresa, nemmeno il tempo di tornare in campo e Bizzotto stende in area Ferretti: è il rigore che Casiraghi non sbaglia per il 4-0 finale.

Il Gubbio sblocca al 11′ con Ferri Marini che trova il pertugio giusto in mischia dopo il corner. Al 20′ Candellone anticipa tutti su suggerimento di Ferretti. Al 35′ viene assegnato un rigore al Bassano per una trattenuta in area. Dal dischetto Minesso è sfortunato e centra la traversa. Al 37′ Ferretti, su punizione dal limite, disegna una traiettoria a scavalcare la barriera. Al 47′ Bizzotto atterra in area Ferretti e Casiraghi dal dischetto non sbaglia. Inutile girarci attorno: adesso è crisi vera.