Hockey Roller Bassano, è vittoria nel superderby contro Thiene

0

Serviva una vittoria, anche per prepararsi al meglio alla presentazione ufficiale fissata per domani sera a Villa Palma di Mussolente, dalle 18.00. E l’Hockey Roller Bassano non ha deluso, riuscendo a far proprio il derby vicentino di serie A2 contro i cugini del Thiene che prima di questo match era a sei punti in classifica grazie alle vittorie ottenute contro Pordenone e Vercelli e nonostante la sconfitta contro il Montecchio Precalcino.

Protagonista del vittorioso 3-2 con cui la Roller si impone sul Thiene è Andrea Marangoni. Tocca a lui infatti firmare la tripletta da urlo grazie alla quale alla fine è grande festa per la formazione biancorossa. Una festa raccontata così dal puntuale ufficio stampa della formazione biancorossa:

“Alla prima partita in casa della stagione la Roller ottiene i primi tre punti in campionato e lo fa di fronte ad un pubblico numeroso che quasi riempie i gradoni dell’Area Caneva.

L’inizio per la Roller non è dei migliori, dopo un minuto e mezzo Marangoni si fa soffiare una pallina a centro pista, il thienese Piroli si invola verso la porta e scaglia un missile che va ad insaccarsi all’angolo basso alla sinistra di Bigarella.

La reazione dei biancorossi è immediata, i ragazzi di Zanfi cominciano a macinare gioco a ritmi molto alti e con grande intensità difensiva. Passa un solo minuto, il tiro di capitan Pelva si stampa sul palo e questo sarà il primo segnale di una serata contraddistinta da una lunga serie di tubi in ferro colpiti dalla Roller, infatti al minuto 13 la Roller usufruisce di un rigore, lo batte Fraccaro, il portiere respinge, Alberto prende la ribattuta ma il suo tiro finisce ancora sul palo. La porta dell’esperto Comin pare stregata ma anche gli ospiti non sono da meno infatti, a 4.27 dal termine un rigore tirato da Casarotto finisce sul ferro rosso.

Finita qui? Manco a parlarne, stavolta è Tumelero che a due minuti dalla sirena stampa la pallina sul ferro con tiro fortissimo. La pressione Roller è costante, i ragazzi vogliono raddrizzare il match ed è proprio grazie ad un intercetto in difesa che Tumelero schizza rapidamente in contropiede, serve Marangoni che non si fa pregare ed insacca nella rete di Comin. Mancano 30″ al termine del primo tempo e la Roller raggiunge uno strameritato pareggio.

Il secondo tempo inizia con una Roller subito a trazione anteriore ma per ben due volte consecutive il portiere ospite respinge due conclusioni molto insidiose dei biancorossi.
Dopo questo sussulto la partita si fa meno intensa, la Roller cala un pò il ritmo adeguandosi all’andazzo un pò compassato del Thiene, ne consegue una fase della partita ricca di errori e un pò confusionaria nel gioco. Al settimo minuto rigore per la Roller ma capitan Pelva tira un pò troppo centralmente e Comin respinge.

Ora i ritmi dei padroni di casa aumentano, si torna al gioco in velocità visto nel primo tempo e che tanti grattacapi aveva dato al Thiene, squadra forse un pò più tecnica ed esperta ma che predilige una manovra più compassata e ragionata, salvo poi non cambiare mai marcia, ed è questo il limite dimostrato dai gialloblù.

I ritmi della Roller sono di nuovo alti ma mancano le occasioni da rete, questo fino al minuto 42 quando Marangoni ruba una pallina a metà pista, si invola da solo verso Comin e schiaffa la pallina all’incrocio dei pali. Il Thiene non ci sta, passa poco più di un minuto e capitan Sperotto esce da dietro la porta del Biga e con rapida girata insacca il gol del 2 a 2.

La Roller non ci sta. Mancano 4 minuti al termine e Marangoni da distanza considerevole mette una viscida palombella che si insacca all’incrocio del palo opposto coperto da Comin.
E’ vantaggio Roller, meritato, voluto, cercato col cuore e con testa. A questo punto a qualcuno saltano un pò i nervi e cresce la tensione in pista che frutta un blu a Sperotto ma nel tiro libero conseguente, Marangoni colpisce la traversa. A 30″ dalla fine altro blu al thienese Dalle Carbonare, Pelva dal dischetto non realizza, la Roller gioca qualche secondo in 4 contro 2 e negli ultimi istanti del match in 4 contro 3, tiene il controllo della pallina fino al termine e poi scatta il tripudio del pubblico locale che tributa un lungo applauso ai ragazzi di Zanfi.

Nell’immediato post partita una bella iniziativa della società che invita in pista i bambini dell’Avviamento con le loro stecche e i ragazzi della prima squadra che pongono le loro firme, segno di quello che è il presente e di quello che sarà il futuro della Roller, ossia un settore giovanile rinato e un’Area Caneva ripopolata dai bambini.
Una serata da incorniciare”.

Bravi ragazzi! E forza Roller!!!