Brunopremi.com tenta il bis nella tana di Trento

0

La vittoria del morale, il piacere di veder salire il punteggio, la leggerezza di non occupare l’ultima posizione di una classifica che lascia poco spazio ai sé e ai però, ma che cinicamente alla fine di tutto decide chi resta e chi deve andar via. Tutto questo nell’urlo liberatorio delle leonesse a fine match la scorsa settimana. Una vittoria al tie break contro le quotate avversarie del Vivigas Arena al termine di una partita dai mille volti e dai colpi di scena, una vittoria che inaugura “ufficialmente” la stagione 2016/2017. Già, facile a dire che di buone prestazioni ce ne sono comunque state, ma una squadra ha bisogno di certezze per trovare stimoli e vincere una partita è una delle più piacevoli certezze. Ancor di più se la squadra in questione è formata da giovanissime atlete, che non hanno certo nell’esperienza un valido aiuto per dare ragionevoli spiegazioni ai risultati che non arrivano. Piedi ben piantati a terra, sia chiaro, la regular season è appena iniziata e nulla è ancora stato fatto, ma le ragazze della Bruel hanno affrontato questa settimana con qualche consapevolezza in più.

Una settimana di duro lavoro alla corte di coach Martinez per preparare la trasferta che, sabato, le vedrà in terra trentina. L’avversario di turno Walliance Ata Trento, attualmente in quarta posizione a quota nove punti. Una classifica cortissima, a pochi punti sono appaiate molte squadre, solo Montecchio sembra tentare già l’allungo in solitaria a punteggio pieno. Le bianconere di coach Mongera, riconfermato dalla scorsa stagione assieme ad uno zoccolo duro di atlete capitanate da Bottura, non si sono di certo presentate in questa nuova stagione senza sorprese. Oltre ad un nuovo main sponsor, il mercato estivo ha visto delle new entry proprio alla regia: Zecchin proveniente dall’esperienza a Montichiari in A1 e la giovanissima Serafini classe 2001. Nonostante il grande cambiamento sia avvenuto proprio in uno dei ruoli più delicati, le “atine” sono apparse all’esordio di campionato già in ottima forma, con meccanismi che sono sembrati da subito ben oliati e che hanno avuto conferma in una doppietta di vittorie. Poi due battute di arresto per tornare a far punti a Brescia la scorsa settimana. Ad oggi Trento appare una formazione dai due volti: capace di rimontare e capovolgere il risultato di partite all’apparenza dal finale scontato( vittoria al tie break con Aduna PD dopo essere partita sotto i primi due set) oppure inspiegabilmente sprecona pur avendo ampi margini di vantaggio ( la sconfitta casalinga con Simagas Trieste). Certo che tra le mura amiche le bianconere avranno punti di riferimento ben precisi e per Fucka e compagne saper sfruttare le debolezze non sarà poi cosi facile. Nella tana delle trentine serviranno armi affilate, ma Brunopremi.com Bassano ha la consapevolezza di averle…si tratta di saperle usare al meglio.
Fischio d’inizio della partita tra Walliance Ata Trento e Brunopremi.com Bassano ,valida per la sesta giornata di campionato B1, sabato ore 18.00 al PalaBocchi di Trento.

(A cura dell’Ufficio Stampa Brunopremi.com)