Rugby Bassano 1976, dopo il ko contro Padova il riscatto passa per Castelfranco Veneto

0

Trasferta insidiosa domenica alle 15.30 per il Rugby Bassano 1976 chiamato al pronto riscatto, dopo il ko di sette giorni fa contro il Valsugana Rugby Padova. Avversario di turno della squadra di coach Segafredo sarà il Castellana Rugby di Castelfranco Veneto, formazione reduce dal 13-13 contro l’Alpago e vittoriosa nella prima giornata di campionato con Montebelluna.

“Sappiamo che sarà una partita ostica e non ci deve trarre in inganno il fatto che abbiano pareggiato contro l’Alpago, formazione contro la quale noi invece abbiamo vinto – spiega coach Andrea Segafredo – questa settimana abbiamo analizzato al meglio quanto accaduto domenica contro Padova; una sconfitta frutto della nostra indisciplina e della nostra mancanza nel rimanere concentrati nei momenti difficili. Su questi aspetti abbiamo lavorato molto durante questi giorni e confido che i ragazzi abbiano capito come evitare, in futuro, situazioni simili. Più una partita è tirata, meno occasioni si possono avere. Ed è chiaro che se in quelle occasioni sei nervoso e poco lucido, le speranze di vincere si riducono sensibilmente”.

A Castelfranco Veneto i giallorossi si presenteranno con quattro defezioni importanti: squalificati in seguito al cartellino rosso di settimana scorsa Erik Marchetti, trequarti stoppato per una giornata, e Jacopo Tito, terza linea la cui squalifica sarà invece di due giornate. A loro si aggiungono le assenze per infortunio di Nicola Cobalchini e del capitano Marco Zalunardo: “Nulla di grave dal punto di vista fisico – spiega coach Segafredo – ma per domenica purtroppo non saranno in partita. Chiaro che l’assenza dei quattro è importante, ma al loro posto sono pronto a schierare una squadra altrettanto valida; molti di coloro che partiranno titolari al loro posto hanno già giocato diversi minuti fin qui e, consapevole di ciò che ci aspetta, non sono preoccupato. In mischia vantiamo ottimi numeri e per quanto riguarda la situazione a livello di trequarti ci impegneremo al massimo per ovviare alle importanti assenze in vista della sfida di domenica. Giocheremo su un campo probabilmente pesante e di conseguenza sarà più lento e, credo, concentrato sugli avanti. Nessuna paura, loro in classifica sono davanti a noi di due punti (7 contro 5), il nostro obiettivo è quello di scavalcarli”.

LA CLASSIFICA E L’INCOGNITA VALSUGANA RUGBY PADOVA

Problemi in occasione della prima partita legati allo schieramento di un giocatore della serie A che non avrebbe potuto giocare in serie C sono alla base della decisione del giudice sportivo di penalizzare il Valsugana Rugby Padova, ora ultimo in classifica con zero punti. La situazione è comunque in divenire. Per quanto riguarda il Bassano, comunque, non cambia nulla. In testa alla poule 2 del girone A del campionato di serie C1 rimane il Rugby Belluno con 10 punti, seguito da Castellana a 7, Rugby Bassano 1976 a 5, Alpago 2, Montebelluna 1 e appunto Padova.

WEEKEND IMPORTANTE ANCHE PER LE GIOVANILI

Con la senior in trasferta, al De Danieli andranno comunque in scena le sfide delle squadre giovanili a partire da domenica con l’under 16 e l’under 18. Per la prima volta nella propria storia inoltre il Rugby Bassano 1976 propone per il campionato under 14 ben

due squadre. Grandi numeri ed entusiasmo in crescita per il giovane gruppo di piccoli atleti, seguiti in maniera professionale ed entusiasta dai tecnici Michele Cei ed Emilio Pegoraro. Anche grazie a loro numeri e qualità dell’under 14 stanno dando ragione alla filosofia di gioco giallorossa.

Sabato 15 Under 14

ore 17:00 a Rovigo, prima partita, ore 18:00 seconda partita Monti Rugby Rovigo Junior – Rugby Bassano 1976

Domenica 16
Under 16
Ore 10:00 al De Danieli, Rugby Bassano 1976- Rugby San Donà
Under 18
Ore 11:30 al De Danieli, RAV / Rassano Rugby 1976 – Verona Rugby Srl Senior
Ore 15:30 a Castelfranco Veneto, Castellana Rugby – Rugby Bassano 1976

Ufficio Stampa Rugby Bassano 1976