Rosà si tinge d’azzurro: 6 olimpionici al Meeting di Halloween

0

Va in scena a Rosà, sabato 29 e domenica 30 ottobre, la dodicesima edizione del Meeting di Halloween  organizzato  dal Centro Nuoto Rosà. Una manifestazione che per numeri (ben 840 atleti per oltre 2600 “tuffi”) e qualità degli atleti in gara è tra i le più apprezzate in Italia . La gara, che di fatto aprirà la stagione con una formula originale ed un’organizzazione accattivante e particolare (unica a livello nazionale), dopo 11 anni riservata ai giovani, per la prima volta si apre anche alle categorie Assolute con in vasca i grandi nomi del nuoto italiano tra cui ben sei olimpionici.
Ripercorrendo la storia, il Meeting di Halloween nasce nel 2004 con l’intento di diventare la prima manifestazione giovanile in Italia dopo le più importanti gare Federali quali i Campionati Italiani. Per farlo, l’obiettivo principale era riuscire ad avvicinare all’evento le società e gli atleti più prestigiosi e forti del territorio. La chiave del successo è stato l’anticonformismo: non più la classica manifestazione di nuoto bensì una festa, Halloween per l’appunto, con gare di altissimo profilo scandite da musica e divertimento continuo durante tutta la manifestazione.
Come ogni anno il Meeting di Halloween dà il via ufficialmente alla stagione agonistica giovanile riunendo il meglio del nuoto Veneto ma anche molti atleti fuori Regione, attirati dalla singolarità ed esclusività della manifestazione. Già dalla prima edizione ha preso parte alle gare una rappresentativa della Nazio

nale Giovanile: la Federazione infatti ha inserito la prova tra le tappe di supervisione delle nazionali junior.
Scorrendo i nomi dell’albo d’oro si possono trovare molti atleti ormai affermati anche a livello internazionale: su tutti Luca Dotto, vice campione del mondo nei 50 stile libero a Shanghai 2011; Riccardo Maestri, Olimpionico nella 4×200 stile libero a Londra 2012; Carlotta Toni, medaglia d’argento ai giochi del Mediterraneo 2013 a Mersin (TUR), finalista agli Europei assoluti di Londra 2015. Andrea Toniato, Olimpionico a Rio 2016, pluri campione europeo giovanile e medaglia d’argento nei 50 rana alle Universiadi di Kazan (URS) 2013; Federica Meloni, Campionessa Europea giovanile nei 200 dorso a Belgrado 2012; Giorgia Biondani primatista italiana di categoria nei 50 stile libero, oro agli Europei Junior di Poznan (POL) nel 2013; Alessia Polieri, Olimpionica a RIO 2016, pluri medagliata tra Europei e Mondiali juniores, e molti altri. Anche tra gli atleti di casa, che gareggeranno quest’anno spiccano nomi importanti: Leyre Casarin e Manuel Frigo hanno partecipato ai Campionati Europei Juniores e hanno collezionato oltre 20 medaglie ai campionati italiani giovanili. Davide Guidolin e Gabriele Alberto Carli nel 2014 sono stati selezionati dopo i successi giovanili tra le fila della nazionale giovanile. E tanti altri atleti medaglisti ai Campionati giovanili come Ludovica Zarpellon, Alessandra Gnoato, Morgan Farronato, Mattia Dal Farra e Nicolò Scaldaferro.
Con l’edizione 2013 l’evento raggiunge l’apice della sua popolarità; l’inserimento di un turno di gare anche il sabato pomeriggio, la riformulazione e il completamento del programma gare ha fatto battere tutti i record di partecipazione alla gara totalizzando ogni stagione oltre 2000 presenze gara, con oltre 550 atleti e l’adesione di oltre 30 società da tutta Italia.

Da quest’anno, con la 12° edizione alle porte l’evento diventerà a carattere assoluto con l’auspicio di poter vedere scendere in acqua tanti dei campioni del panorama nazionale e non solo. Sono infatti già state confermate le presenze di atleti Olimpici, primatisti italiani e finalisti ai campionati assoluti quali Arianna Barbieri, Ilaria Bianchi, Martina Carraro, Federico Bocchia, Simone Geni, Laura Letrari, Matteo Furlan, Andrea Toniato ed Aglaia Pezzato.