Porte chiuse al Braglia. Bassano Virtus e Modena non vanno oltre lo zero a zero

0

Il Bassano Virtus saluta Modena chiudendo sullo zero a zero un match in cui la formazione di D’Angelo prova ad attaccare a tutti a più riprese senza però trovare la via del goal. Si comincia con il tiro di Tulissi ben parato da Bastianoni, primo squillo che scuote i giallorossi abili a presentarsi in avanti con Fabbro, Falzerano e Minesso. La retroguardia modenese è però attenta e la porta non si apre.

Nella seconda frazione Ravasi e Besea tengono alta l’attenzione dalle parti di Bastianoni che non deve comunque intervenire. Fabbro, anche lui di testa, cerca fortuna in area avversaria ma la mira non è delle migliori e l’occasione sfuma. D’Angelo a mezz’ora dal termine getta nella mischia Rantier al posto di Minesso ma le occasioni non arrivano. La spinta giallorossa è costante ma il Modena trova in Manfredini un guardiano attento; altrettanto bene fa Bastianoni tra i pali della porta giallorossa con il match che si chiude sullo zero a zero.

Prossimo appuntamento è in programma sabato 8 ottobre al Mercante quando, dalle 20.30, il Bassano Virtus sarà chiamato a sfidare il Pordenone. 12 i punti in classifica per i giallorossi, 6 invece quelli del Mantova. Il Pordenone, a 13 punti, sfiderà stasera dalle 20.30 il Venezia.

TABELLINO E FORMAZIONI

Modena FC (4-4-2): Manfredini; Minarini, Marino, Cossentino, Accardi; Tulissi (dal 88′ Bajner), Giorico, Besea, Loi; Diakite (dal 72′ Popescu), Ravasi. (A disp. Costantino, Brancolini, Laner, Olivera, Zucchini, Aldrovandi, Serroukh, Hardy, Chiossi). All. Pavan

Bassano Virtus (4-4-2): Bastianoni; Formiconi, Barison, Bizzotto, Crialese; Falzerano, Bianchi (dal 83′ Cenetti), Proietti, Minesso (dal 63′ Rantier); Fabbro (dal 77′ Laurenti), Maistrello. (A disp. Piras, Pasini, Candido, Tronco, Cavagna, Soprano, Bortot, Grandolfo, Lancini). All. Luca D’Angelo

Arbitro: Sig. Balice di Termoli

Ammoniti: Minesso (B), Accardi (M), Ravasi (M)

Recupero: pt 0′; st 4′

Corner: 3-5