Bruel Volley Bassano: primo punto in campionato per il nuovo gruppo di Martinez

0

Brunopremi.com Bassano – Volley Adro Monticelli 2-3 (17-25, 25-22, 15-25, 25-20, 10-15)

Brunopremi.com Bassano: 3 Mason (11 punti), 5 Moro (14), 6 Fucka R. (8), 7 Pais Marden, 9 Salimbeni, 10 Rampazzo (4), 11 Fucka T. (11), 13 Devido, 14 Stocco (5), 15 Mangani (14), 16 Bertollo, 4 Formilan (L), 8 Andrich (L). 1° All. Martinez, 2° All. Folle.

Volley Adro Monticelli: 2 Berlassini, 3 Stroppa, 6 Pistolato, 7 Moretto, 9 Coulibaly, 10 Fava, 12 Milani, 13 Bortolot, 14 Fiore, 17 Teli, 18 Tase, 5 Torrese (L). All.Amadori

Alla prima di campionato in serie B1 il Brunopremi.com Bassano sfida il Volley Adro Monticelli sul parquet del PalaLungobrenta di Cartigliano. La formazione bresciana è reduce dall’8^ posizione nel campionato scorso, un risultato di grande prestigio per una squadra che l’anno scorso da matricola si è tolta parecchie soddisfazioni. I precedenti tra le due squadre sono due, tutti risalenti alla stagione 2015/2016: all’andata in Lombardia ha vinto il Volley Adro 3-0, al ritorno invece si è imposto col medesimo punteggio il Bruel Volley. Sei mesi dopo le due squadre si trovano nuovamente di fronte con due sestetti rinnovati rispetto alla passata stagione: in casa Bassano si contano tre nuovi elementi che partono nello starting six e che rispondono ai nomi i Ilenia Moro (schierata in contromano), Linda Mangani (in banda) e Beatrice Formilan (libero)  mentre della squadra dell’anno scorso Martinez schiera Martina Stocco in cabina di regia, Chiara Mason in banda e le gemelle Rebecka e Tatjana Fucka al centro.

Nel 1° set il Bassano fatica parecchio e sin dalle prime battute si intuisce che non sarà una serata facile, anzi in molti sugli spalti pensano a uno 0-3 senza storia in favore della squadra ospite. Il Volley Adro domina volando via 6-8 e 11-16 alle due soste tecniche per poi chiudere senza affanni 17-25. Tutt’altra musica in un 2° parziale più che mai equilibrato e questo perchè la squadra di Martinez gioca bene mostrando una pallavolo rimasta nascosta nel corso del 1° set. Dopo essere finite sotto 5-8 alla prima sosta tecnica e 12-16 alla seconda, le leonesse si scuotono e cominciano ad aggredire la formazione bresciana che va in difficoltà e si fa raggiungere sul 19 pari per poi cedere nel finale di set sul 25-22.

Il Brunopremi.com però, anziché tornare in campo galvanizzato dalla bella vittoria nel 2° set, nel 3° smette nuovamente di giocaree al PalaLungobrenta va in scena una riedizione del 1° parziale con il Monticelli che domina e il Bassano che sbaglia tantissimo: finisce con un eloquente 15-25 in favore della squadra ospite che si porta sull’1-2 nel computo dei set.

Decisamente più equilibrato invece un 4° set che vede il Brunopremi.com dare il tutto per tutto nel tentativo di riaprire la contesa e di rimandare il verdetto al tie break. Avanti 10-8 però le leonesse commettono qualche ingenuità di troppo e sul 10-12 per il Volley Adro mister Martinez è costretto a chiamare tempo. Il Bassano però trova subito la forza di risalire la china soprattutto grazie a qualche ottima azione di difesa e ai muri implacabili delle gemelle Fucka che dal centro fanno sentire i loro centimetri: alla seconda sosta tecnica, dopo un errore in attacco delle ospiti, le leonesse si trovano avanti 16-14. Due attacchi e un ace di Mangani tengono avanti il Brunopremi.com nel finale di set (23-19) costringendo la panchina bresciana a chiamare time out. Il 24-20 arriva dopo un errore in battuta della squadra ospite che poi si fa murare nell’azione successiva da Tatjana Fucka per il 25-20 che fa esplodere la gioia sul campo bassanese e sugli spalti. Si va al tie break.

L’inizio del tie break sorride al Brunopremi.com che si porta avanti 4-2 con un bel mani out di Moro e un errore in battuta delle ospiti che poi reagiscono trovando prima la parità a quota 5 punti e poi il vantaggio di due lunghezze al cambio campo (6-8). Il Volley Adro fa male in battuta e sull’ace che vale il 7-10 arriva il time out di mister Martinez, mentre al rientro in campo è Tatjana Fucka a murare ancora una volta per il 9-10 che riaccende le speranze bassanesi obbligando coach Amadori al time out. Un bel punto di capitan Fucka viene annullato da un’invasione della stessa centrale bassanese (9-12), mentre nell’azione successiva un muro su Mason porta il punteggio sul 9-13. Le leonesse ci provano ancora con Mason che annulla il primo match point (10-14), ma nell’azione successiva il Volley Adro non sbaglia chiudendo 10-15 con Coulibaly e festeggiando la prima vittoria in campionato. Alle leonesse, delusione a parte, resta la consapevolezza di aver giocato, seppur a corrente alternata, un’ottima partita che poteva anche concludersi con un successo. A fine serata sono arrivati invece una sconfitta al 5° set e il primo punto in campionato: al di là di questo in casa Bruel per il momento c’è da essere soddisfatti perché il gruppo di Martinez, che ha ovviamente ampi margini di crescita, ha già mostrato ottime cose. E se il buongiorno si vede dal mattino, questa squadra  farà divertire.

Ufficio Stampa Bruel Volley Bassano