Asiago corsaro in terra austriaca: Feldkirch steso a domicilio!

0

Importantissima vittoria della Migross Supermercati Asiago Hockey che riesce ad imporsi per 2-3 nell’ostica trasferta di Feldkirch! Punti fondamentali quelli arrivati contro la quarta forza del campionato, che consentono adesso agli Stellati di poter affrontare la pausa per la nazionale con un altro spirito. L’Asiago per la prima volta da inizio campionato ha tutti i giocatori a disposizione: dopo il rientro di Long martedì, oggi tocca a Capitan Benetti.

Il primo tempo della partita è equilibrato, entrambe le squadre cercano la via del goal. A segnare la prima rete della serata è l’Asiago che dopo una bella azione della prima linea trova il goal con Stevan, entrato al posto di Nigro che aveva chiesto il cambio, abile ad insaccare con un tiro al volo il bel passaggio servitogli da Scandella. Nella seconda metà di tempo ci sono occasioni sia per i padroni di casa che per gli Stellati, che ci provano con Scandella e Long, ma i portieri riescono a mantenere il risultato sullo 0-1.

Un buon Asiago anche nel secondo tempo riesce a creare diverse occasioni in zona offensiva, mettendo alla prova più volte il portiere austriaco. A metà frazione, azione insistita della Migross, con Lutz che infine riesce a recuperare un puck nell’angolo alla destra di Bock e a spararlo in fondo al sacco. Sul finale di tempo i Leoni hanno un powerplay da poter sfruttare ma rischiano di capitolare su un contropiede dei padroni di casa, Cloutier però ha tenuto in piedi i suoi.

L’ultimo tempo si apre col botto: Lutz dopo appena 35 secondi segna la sua personale doppietta, portando il risultato sullo 0:3. Il Feldkirch però non ci sta e dopo 8 minuti riesce segnare la sua prima rete con il top-scorer della squadra Dylan Stanley. Passano poco più di due minuti e, con Scandella in panca puniti, Draschkowitz segna il secondo goal per i suoi, riaprendo di fatto la partita. Nel finale c’è da soffrire ma i Leoni non demordono e negli ultimi due minuti trovano anche la quarta rete in powerplay, che però non viene convalidata.

Tre punti che proiettano la Migross Asiago in decima posizione a 14 punti. Adesso pausa nazionale, si tornerà a giocare all’Odegar il 9 novembre, quando ad Asiago arriverà l’Egna che questa sera ha battuto 4-0 lo Zell am See, prendendosi la sesta posizione con 23 punti.

Formazione Feldkirk: Bock (Sparr), Lindgren, Riener, Loibnegger, Draschkowitz, Pushnik, Birnstill, Winzig, Spannring, Maier, Samardzic, Schonaklener, Jancar, Sticha, Breuβ, Stanley, Grasböck, Mairitsch, Parks, Fekete, Ratz.

Formazione Asiago: Cloutier (Mantovani), Sullivan M., Sullivan D., Strazzabosco, Long, Scandella, Dal Sasso, tessari, Stevan, Casetti, Xamin, Piva, Nigro, Marchetti, Lutz, Conci, Benetti, Magnabosco.

Le altre partite della serata: Egna – Zell am See 4:0, Vipiteno – Klagenfurt II 8:2, Val Pusteria – Jesenice 3:2 OT, Salzburg II – Rittner Buam 1:4, Bregenzerwald – Gherdeina 6:4, Fassa – Lustenau 2. (fine secondo tempo).