Ad Asiago è finalmente vittoria! Anthony Nigro all’overtime interrompe la maledizione

0

Dopo tre sconfitte l’Asiago di Tom Barrasso interrompe la scia negativa, trova l’antidoto e riesce a sfuggire dalla maledizione degli zero punti in AHL.

All’Odegar arriva il Gherdeina dell’ex Diego Iori e i giallorossi la spuntano all’overtime, con il risultato complessivo di 2-1. I primi punti della Sky Alps Hockey League sono in saccoccia al termine di un match in cui superman Vallini tra i pali della gabbia gardenese ha parato l’impensabile.

Nel corso del primo periodo, con un Odegar che attende il goal come l’acqua nel deserto, è però Diego Iori, proprio l’ex, a raggelare i suoi ex tifosi con il goal del vantaggio Gherdeina in situazione di doppia superiorità numerica. Nel periodo centrale gli ospiti tengono il vantaggio e l’Asiago non riesce a reagire. Lo fa, con una discesa sulla sinistra e un fendente che si infila all’incrocio, Giulio Scandella. L’ex giocatore del Val Pusteria tornato quest’anno ad Asiago infila alle spalle del goalie gardenese il puck dell’1-1. Asiago crea tantissimo, ogni tanto incappa in qualche amnesia difensiva ma non riesce a concretizzare. Sul finale arrivano addirittura una traversa e un puck che ballonzola a pochi centimetri dalla linea di porta ma niente, il goal non ne vuol sapere.

All’overtime il Gherdeina non sfrutta due minuti ghiottissimi e quando i rigori sembrano ad un passo tocca ad Anthony Nigro bucare con freddezza glaciale la gabbia avversaria per il 2-1 che interrompe la maledizione dei ko e regala all’Asiago i primi punti della stagione. Mercoledì si torna in trasferta con i giallorossi in casa degli austriaci del Bregenzerwald, squadra ancora ferma a zero punti. In classifica, con in testa il tandem Jesenice e Renon a 15 punti, l’Asiago abbandona l’ultima posizione salendo a 2 punti. La strada è ancora tanta, ma almeno i primi punti sono arrivati!