Super Minesso: poker Bassano. Santarcangelo k.o.

0

Bassano Virtus (4-4-2): Bastianoni; Formiconi, Barison, Bizzotto, Crialese; Falzerano, Bianchi, Proietti, Minesso; Fabbro, Grandolfo.

Santarcangelo (5-3-2): Nardi; Posocco, Oneto, Adorni, Sirignano, Rossi; Valentini, Dalla Bona, Carlini; Cesaretti, Cori.

RETI: 13’ Barison , 40’ e 63’ Minesso, 78’ Bianchi

Serviva una prova d’orgoglio e la prova d’orgoglio è arrivata oggi sull’erba del Mercante che contro il maltapitato Santarcangelo ha messo in mostra tutta la sua voglia di riscatto e quel gioco mancato un po’ nelle ultime settimane. Due reti di Minesso (una punizione da manuale sotto l’incrocio dei pali), il ritorno in campo di Cenetti e il rigore parato allo scadere da Bastianoni sono le ciliegine su una torta che vale molto di più dei 3 punti in classifica. I giallorossi salgono così a quota 11 punti e tra una settimana, sabato 1 ottobre, sfideranno il Modena in trasferta.

La cronaca. Bastano 13’ al Bassano per andare in vantaggio: cross dalla destra di Falzerano per lo stacco imperioso di Barison che realizza la sua prima rete. Al 38’ il tiro di Bianchi viene fermato in area con la mano da Dalla Bona: sul dischetto va Minesso che non fallisce e raddoppia il vantaggio. Al 63′ è ancora Minesso ad alzare le braccia al cielo dopo aver realizzato la sua personale doppietta con un’incredibile punizione sotto l’incrocio dei pali. Santarcangelo prova a reagire ma il D’Angelo inserisce forze nuove: Maistrello al posto di Grandolfo, Rantier per Minesso e Cenetti che torna in campo dopo un mese d’assenza sostituendo Fabbro.

Al 78’ arriva il poker giallorosso: Falzerano serve Bianchi che, lasciato solo, insacca di destro la sua prima rete bassanese. L’arbitro concede 4’ di recupero e nell’ultimo giro di lancetta Bizzotto spinge Cori inn area. E’ rigore ma Bastianoni non fallisce e chiude la porta a Merini. Finisce 4-0 una partita a senso unico che restituisce ai tifosi virtussini il vero Bassano visto ad inizio stagione.