Lega Pro: scoppia il caso fidejussioni

0

A far scoppiare il caso è un’inchiesta pubblicata nell’ultimo numero dell’Espresso secondo la quale sarebbero ben 20 le società di Lega Pro che rischiano di avere più di qualche problema in merito alla fidejussione 350mila euro depositata all’atto dell’iscrizione al nuovo campionato. Le squadre “a rischio” sarebbero le seguenti:

Akragas, Arezzo, Casertana, Fidelis Andria, Unicusano Fondi, Lupa Roma, Maceratese, Mantova,Matera, Melfi, Messina, Modena, Olbia, Pordenone, Reggina, RoburSiena, Santarcangelo, Siracusa,Taranto e Venezia.

Sono queste, infatti, le società che, per le loro fidejussioni, si sono affidate ad una finanziaria con sedi offshore e sull’orlo del crac, la Gable, compagnia di assicurazioni con sede a Vaduz in Liechtenstein.
Lo scorso 12 settembre, la società in questione, ha annunciato l’intenzione di ritirarsi dalla Borsa inglese e il rischio di ripercussioni sul campionato di Lega Pro è elevato.