Bassano Virtus e Sudtirol in parità. Risolve Grandolfo, Rantier sbaglia dal dischetto!

0

Al termine di un match intenso, soprattutto nel secodno tempo, il Bassano Virtus chiude sull’1-1 la sfida serale contro il Sudtirol

Primi minuti di marca Sudtirol con il Bassano che in due occasioni va in affanno dentro l’area e riesce a spazzare non senza difficoltà dopo un batti e ribatti sulla linea salvato dalla retroguardia. Lo scossone giallorosso arriva al decimo grazie a Minesso che assiste bene al centro ma Lancini non ci arriva di testa; sulla ribattuta della difesa tirolese è Falzerano a provare il tiro sul quale Marcone però non si fa sorprendere. Al ventesimo il cross dalla sinistra del Sudtirol costringe Barison ad allontanare di testa evitando guai peggiori alla retroguardia giallorossa.

Il Mercante sussulta alla mezz’ora quando Julien Rantier, ben imbeccato in area, vola sul fondo fino all’ingresso della piccola provando ad impensierire l’estremo difensore avversario; il pallone però si perde alto ad un passo dalla traversa. Il Sudtirol prova a pressare ma è il Bassano ad andare vicino al goal. Il cross dal limite è preciso, Grandolfo di testa al minuto 40 prende bene la mira ma la potenza non c’è, Marcone para senza problemi e la prima frazione si chiude sullo zero a zero.

La prima vera occasione della ripresa se la procura il Sudtirol con Tulli che riceve da calcio d’angolo al limite dell’area ma spara alto. Pochi minuti dopo è il Bassano ad avere l’occasione di passare in vantaggio; il pallone spiove in area e Rantier vola disteso, è rigore. Sul dischetto va lo stesso attaccante francese che mira alla destra di Marcone; il portiere tirolese però intuisce e si distende respingendo il penalty. Il Sudtirol si scuote e si presenta pericolosamente in area giallorossa. Ciurria in verticale arriva fino al limite dell’area piccola, evita l’intervento di due difensori ma sul tiro è Bastianoni di piede a parare, respingendo la minaccia. Il Bassano ci prova dall’altra parte sulla destra con Falzerano e Formiconi che rubano palla, con quest’ultimo che in area carica il sinistro sul quale, ancora una volta, Marcone dice di no! Brividi al ventesimo anche dalle parti di Bastianoni. Ciurria va profondo fino al limite e lascia partire un tiro di poco fuori. Subito dopo però il Sudtirol passa. La discesa di Gliozzi è pericolosa, il tiro dal limite però è centrale ma sorprende comunque Bastianoni che si fa infilare tra le gambe per l’1-0 ospite. La reazione degli uomini di Luca d’Angelo è affidata al tiro dal limite di Minesso parato però da Marcone in tuffo. Sul corner consecutivo il pallone spiove in area, l’ultimo tocco parrebbe di Barison ma il guardalinee annulla per presunto fuorigioco, scatenando le ire giallorosse.

Il Bassano ci prova, eccome se ci prova. Ma prima Maistrello di testa, a botta sicura e da due metri, trova il corpo di Marcone piazzato; poi sul controcross è Fabbro ad arrivare con un attimo di ritardo sul pallone con il Sudtirol sofferente, alle corde, ma ancora in vantaggio. Il tutto però cambia a cinque minuti dalla fine quando, all’ennesimo spiovente in area, Francesco Grandolfo trova lo spazio per colpire di testa e infilare l’1-1 che fa esplodere il Mercante. La rovesciata di Maistrello sessanta secondi dopo e il suo tentativo al volo nell’azione successiva servono ad alimentare la tensione tra i difensori tirolesi con il finale che si tinge di giallo e rosso. Il risultato però non cambia più e tra Bassano Virtus e Sudtirol finisce in parità.