Al 33° Città di Bassano anche il nuovo “proprietario” della Coppa Italia!

0

Sarà un mix di rinnovate sensazioni, il 33° RALLY CITTA’ DI BASSANO, in programma per il 23 e 24 settembre, pronto a rinnovare le sfide con il valore aggiunto della validità della Coppa Italia, suddivisa da quest’anno in tre zone. Sarà il terzo appuntamento  della seconda zona (quella “centro”) e, per regolamento, può accogliere al via anche le vetture World Rally Car, le regine dei rallies. 

La gara, con l’organizzazione della Bassano Rally Racing, sta arrivando al giorno di chiusura delle iscrizioni, fissato per sabato 17 settembre.Siamo davanti ad uno dei “simboli” delle corse su strada italiane, sempre molto partecipata e sempre molto avvincente sul piano tecnico-sportivo, oltre alla validità nazionale avrà quella per il Campionato Regionale ACI Sport, peraltro con il coefficiente di punteggio maggiorato a 1,5, occasione imperdibile per chi insegue il titolo in Veneto. – Altri premi d’onore saranno quelli intitolati a due grandi ed indimenticati uomini di sport del recente passato, scomparsi: il “Memorial Alessandro Bordignon” destinato al primo equipaggio interamente Under 25 classificato, mentre il“Trofeo Loris Roggia” sarà per il primo copilota Under 25 in classifica.

LA SITUAZIONE DELLA COPPA ITALIA PRIMA DEL “BASSANO”:

ALLA RICERCA DEL POSSIBILE VINCITORE DA AGGIUNGERE AD UN ALBO D’ORO DA SOGNO

Partiamo intanto dall’albo d’oro della gara: in trentadue edizioni ha il vanto di avere un plateau di vincitori estremamente qualificato, “di nome”. Dalla prima edizione del 1984, quando vinse Pasutti, al 2015, anno della vittoria del giovane Giacomo Costenaro, i nomi che hanno firmato la Hall of fame della gara sono altisonanti: il record di vittorie è per Alessandro Battaglin, ben 10 allori per il pilota di Marostica, seguito dall’intramontabile Luigi “Lucky” Battistolli, con 5 successi. Ma vi sono le firme di grandi del rallismo nazionale e mondiale, come quella del 1992 di Piero Longhi o quella del 2012 di Robert Kubica. Un elenco di grande effetto, che aspetta quest’anno qualche altra “firma”. Non a caso, perché la classifica della Coppa Italia, dopo i rallies del Taro e del Casentino, vede al comando il friulano Luca Rossetti (Skoda Fabia R5), già Campione Italiano ed Europeo. Ha 18 punti, vale a dire 10 in più di Alessandro Re, mentre terzo è il di lui papà, Felice, con 6. Sono nomi ricorrenti nel panorama nazionale, chissà che non decidano di farsi sotto in una gara certamente anche qualificante, ad averla nel proprio palmares.

Il calendario della Coppa Italia zona centro (oppure 2^ zona), prevede poi i rallies “Città di Pistoia” l’8 e 9 ottobre, ed il Rally della Lanterna a Genova il 30 dello stesso mese.

IL PERCORSO

Sotto l’aspetto tecnico, il percorso è stato ricavato dalla tradizione del “Mundialito del Nord-Est”, come è stato da anni definito il rally, e si svilupperà su di un percorso di 394,00 chilometri totali a fronte di 87,950 di distanza competitiva, punteggiata da sette Prove Speciali, tre da ripetere due volte ed una per una sola volta. Proprio quest’ultima aprirà la contesa poco dopo lo sventolare della bandiera di partenza, dato alle 19,30 da Cassolala “Marostica” (Km. 2,930), che verrà effettuata in notturna

(ore 20,04 di venerdì 23 settembre), incastonata nelle colline a nord del famoso Castello di Marostica e due passi dal

centro storico. Breve ma estremamente insidiosa, saprà dare certamente i giusti stimoli a tutti per l’indomani.

La spina dorsale della gara sarà sabato 24. I concorrenti usciranno dal riordino notturno a partire dalle ore 08,01

ed andranno a sfidarsi con le restanti “piesse”: “Cavalletto” (Km. 14,820), “Valstagna” (Km. 12,710) e

la “Marcesina” (Km. 14,980), che torna dopo un periodo di pausa, tutte da ripetere – come già detto – due volte.

L’arrivodalle ore 19,00, sarà in Piazza Libertà a Bassano del Grappa.

 Il service area sarà allestito in Via Colombo a Bassano Del Grappa, i riordinamenti saranno sempre a Bassano (“Bassano Parquet”), quello notturno tra i due giorni di gara, ed a Cassola (“Frigo Risto & Shop”), al sabato, gli altri due.

Il quartier generale dell’evento, sarà allestito all’Hotel Glamour di Bassano del Grappa, una location che negli anni ha sempre garantito la massima funzionalità per le esigenze del caso.

LE VETTURE STORICHE AL SEGUITO 

In una terra che ha fatto dei rallies, della passione per essi, un aspetto del quotidiano, non potevano mancare le vetture storiche. Ed ecco che viene proposto il “Bassano Storico” giunto all’11^ edizione, pronto a far sfilare, in una sana competizione, le vetture che hanno fatto la storia dei rallies e dell’industria automobilistica.

Grazie per la collaborazione a MGT Comunicazione